Da pochi giorni gli studenti di tutta Italia sono venuti a conoscenza delle materie che dovranno affrontare nel tanto temuto esame di maturità. I ragazzi dello scientifico temevano che uscisse fisica, i giovani hanno lanciato una petizione online, il pericolo è stato fortunatamente evitato. Dal prossimo anno grazie alla riforma della buona scuola cambieranno molti aspetti, queste modifiche sono state aspramente criticate dall'opinione generale, secondo il parere di molti questi cambiamenti renderanno troppo semplice superare l'esame.

Esami di Maturità 2017

  • La prima prova scritta, le tracce del tema d'italiano saranno identiche per tutti gli istituti, si terrà mercoledì 21 giugno.
  • La seconda prova scritta, differente per ogni istituto, si terrà il giorno dopo, giovedì 22 giugno.
  • La terza prova scritta, essa comprenderà tutte le altre materie che fanno parte del percorso di studio, si terrà lunedì 26 giugno.

Quest'anno gli esami non subiranno nessuna modifica, invece, dal prossimo anno, la maturità cambierà radicalmente.

Pubblicità
Pubblicità

Non sarò più necessario avere sufficienza in tutte le materie, dal 2018 basterà avere la media del 6, inoltre, gli scritti diventeranno 2 e la terza prova verrà completamente abolita. Per quanto riguarda la commissione rimarrà mista, quindi, saranno presenti sia professori interni sia esterni.

Crediti scolastici

Come tutti ben sappiamo i crediti scolastici vengono ottenuti dai ragazzi sin dal terzo anno, la quantità da essi accumulata varia da soggetto a soggetto, nel caso in cui uno studente riesca ad ottenere una media alta i crediti a suo disposizione aumenteranno in maniera proporzionale ai voti, il numero massimo a disposizione di ciascun ragazzo è 25. E' opportuno ricordare che le commissioni che si incaricheranno degli esami avranno a disposizione 5 punti bonus utilizzabili in certe situazioni, nel caso in cui uno studente riesca ad ottenere un punteggio che oscilla tra i 95-99 questi potrà giovare del bonus, grazie ad esso il ragazzo potrà raggiungere 100 punti.

Pubblicità

#2017 #maturità 2017 #Esami di Stato