Mentre i romeni sono in piazza per protestare contro il nuovo governo e il decreto che avrebbe depenalizzato la #corruzione, le frodi e i conflitti di interessi, il ministro della Giustizia, Florin Iordache, ha annunciato che pubblicherà i dettagli di un nuovo progetto di legge criminale. La notizia è stata confermata dall’agenzia Reuters, un giorno dopo che l’esecutivo annunciò l’annullamento del decreto anti-corruzione.

Secondo il premier Grindeanu, la riforma del codice penale ha come obiettivo che questa normativa sia consona con la Costituzione della Romania. Inoltre, si spera che anche il numero di detenuti possa essere ridotto con questa nuova legge.

Pubblicità
Pubblicità

Ma l’attenzione dei romeni è sul decreto sulla corruzione, pochi sono interessati alle nuove norme sulla criminalità. "Spero che abbiano davvero annullato il decreto sulla corruzione. Ho sentito che vogliono portare un altro testo in Parlamento. Dobbiamo stare attenti per non farci ingannare”, ha detto un manifestante alla tv locale. Nonostante il governo è al potere da molto poco, la sfiducia è aumentata nelle ultime settimane. #Unione Europea