Si è svolto nella mattina di questo 7 febbraio un inedito siparietto dai contenuti polemici che ha riguardato la presidente della #Camera dei Deputati Laura Boldrini e "Le Iene" di Italia 1, nella persona della nota inviata Sabrina Nobile.

La terza carica dello Stato è intervenuta presso l'auditorium Ara Pacis in via di Ripetta, nel pieno centro di Roma, in occasione un convegno sul mondo delle cooperative. Ma ad attendere Laura Boldrini all'ingresso c'era la "Iena" Sabrina Nobile, con il suo cineoperatore, che ha iniziato a porle domande riguardo alle polizze assicurative ai parlamentari. A documentare tutta la scena vi erano anche diversi giornalisti, fra i quali chi scrive.

Pubblicità
Pubblicità

Ecco com'è andata di preciso.

Polemica fra le Iene di Italia 1 e Laura Boldrini: 'Perché non abolite le polizze assicurative ai parlamentari?'

Sabrina Nobile de "Le iene" aveva con sé in mano una polizza assicurativa che a suo dire coprirebbe i vari parlamentari per un ammontare di 350.000 euro, pagate appunto dallo Stato, anche in situazioni esterne rispetto alla vita politica. Secondo quanto affermato dalla Nobile tale assicurazione copre i parlamentari ad esempio qualora essi abbiano un'incidente in vacanza o vengano punti da un insetto tropicale o qualora si feriscano in stato di ebbrezza, così l'inviata ha chiesto alla Boldrini di abolire questa assicurazione.

La risposta della Boldrini è stata la seguente: "Strano che oggi non parlate di vitalizi. I temi che usate sono sempre questi, ma non vogliamo mai parlare di quello che significa la vita del Parlamento e di quanto il Parlamento conti per la nostra Democrazia? Perché continuiamo a riproporre sempre questa immagine ridicola e macchiettistica della politica? Comunque se lei legge le varie polizze dell'assicurazione ci sono sempre cose che si prestano alla battuta e al ridicolo, non credo sia l'unica polizza assicurativa che fa ridere e peraltro non so se questa faccia davvero ridere."

Sabrina Nobile ha insistito chiedendo l'abolizione di questo costo di 350.000 euro a carico dei cittadini e la Boldrini ha risposto: "Ci sono i questori che si occupano di questo. In molte assicurazioni ci sono cose che sembrano ridicole ma magari non lo sono. Voi continuate però sempre a insistere sul fatto che tutto quello che riguarda il Parlamento è approfittarsi dei cittadini, buttare il denaro pubblico e tutto questo è qualcosa di indegno".

Pubblicità

Infine la "Iena" ha provato a lasciare alla Presidente della Camera una copia della polizza assicurativa in oggetto, ma senza fortuna.

Con estrema probabilità il video di questa scena andrà in onda nella prossima puntata de "Le Iene" su Italia 1. E non è da escludersi che su questo tema ci siano degli strascichi polemici che riguarderanno anche altri esponenti politici e istituzionali. #Governo