Matteo #Salvini ha tenuto un discorso a Recco in provincia di Genova nel quale ha voluto ribadire la sua posizione contro l’immigrazione clandestina incontrollata. Ecco le sue parole: “Ci vuole una pulizia di massa anche in Italia…se fossi io al governo farei pulizia e impiegherei i pattugliatori in mare”, il tutto arricchito con la citazione all’ultima mossa politica del suo “idolo” Donald Trump, ossia quella di utilizzare la Guardia Nazionale per mandare via i migranti, cosa che è stata tra l’altro smentita dallo stesso presidente USA.

Il parere sul PD, il rischio scissione e Berlusconi

Salvini non risparmia attacchi al PD.

Pubblicità
Pubblicità

Ecco il suo parere sulla loro possibile scissione: “Non ne posso più di d’alemiani, bersaniani, renziani…che si sciolgano tutti ed andiamo a votare”. Sulla candidatura di Berlusconi ha così risposto: “Il leader lo devono scegliere gli italiani, non lo sceglie nessuno a tavolino né a Arcore né a Genova” e che serve “una coalizione più ampia possibile”. Nichi Vendola non ha gradito le definizione del leader del Carroccio, definendolo un “fascista” ed etichettandolo come “la vergogna del nostro paese”. Il parlamentare del Partito Democratico Gero Grassi ha bollato le parole di Salvini come “dittatoriali”, affermando che “le persone perbene e le coscienze democratiche” debbono saper combattere tali provocazioni che "mirano a raccogliere voti sfruttando rabbia e malcontento”.

Dati sull’immigrazione

Secondo il Viminale, nel 2017 in Italia sono sbarcati ben 9456 migranti, molti di più rispetto allo scorso anno; infatti, in questo periodo, nel 2016 sbarcarono ben 6589 immigrati clandestini.

Pubblicità

Il nostro paese ha accolto al momento 176.006, divisi tra strutture temporanee, hotspot, Sprar e centri di prima accoglienza. La regione più “accogliente” è la Lombardia (13%), ultime Puglia, Toscana ed Emilia Romagna (7%). Di fronte a questi numeri, Salvini ha esortato all’utilizzo di “maniere forti” e che una volta al governo controllerà i confini “come si faceva una volta” e “usare le navi della marina militare per soccorrere e riportare indietro i finti profughi” #immigrazione #Lega Nord