In queste settimane si discute parecchio della situazione di Virginia Raggi a #Roma. La sindaca è finita al centro di parecchie indagini e questo sembra aver contribuito al calo della fiducia da parte dei cittadini. L’istituto di ricerche SWG ha chiesto il parere ai romani, con i dati emersi che preoccupano il Movimento 5 Stelle nell’eventualità che si torni presto al voto. Di seguito vedremo anche alcuni sondaggi elettorali riferiti proprio alle amministrative nella Capitale.

SWG: meno della metà rivoterebbe Raggi

La rilevazione effettuata nei giorni scorsi ha preso in esame un campione di circa 800 persone, che alle scorse elezioni comunali hanno votato per Virginia Raggi.

Pubblicità
Pubblicità

Tra questi, soltanto il 49% confermerebbe il voto. Dunque, poco più della metà voterebbe per qualcun altro oppure è indeciso/astenuto. Il 10% andrebbe a Giorgia Meloni, mentre il 4% a Roberto Giachetti; per Alfio Marchini ci sarebbe il 2%, mentre altri candidati otterrebbero il 5%. Abbiamo poi un 21% di indecisi e 9% di astenuti. Per quanto riguarda la fiducia nella sindaca di Roma, si è scesi al 29%, mentre a maggio scorso il valore era attestato al 43%.

Oltre a SWG, c’è stato WINPOLL che ha provato a interpellare i cittadini ed è emerso come se si sarebbe votato oggi non avrebbe affatto vinto l’esponente del #M5S. Infatti, si fermerebbe al 22,3%, venendo superata da Roberto Giachetti (25,8%) e Giorgia Meloni (27,9%). A Seguire Alfio Marchini con l’8,4% e Stefano Fassina con il 6,4%, mentre le altre liste raccoglierebbero il 9,2%.

Pubblicità

Dunque, uno scenario completamente opposto rispetto al risultato delle elezioni.

M5S verso la riconferma a Palermo

La situazione dei grillini è decisamente migliore in Sicilia. Stando a quanto riportato negli ultimi giorni da La Sicilia, il movimento pentastellato, che tenta la scalata anche a livello nazionale, sarebbe in testa alle preferenze in vista delle elezioni regionali con il 38%. A seguire il CDX con il 34%, mentre il CSX si fermerebbe sotto il 20%, con il solo Partito Democratico a meno del 10%. La conferma del successo del M5S arriverebbe anche dalla riconferma di Leoluca Orlando come sindaco di Palermo. Per lui si prospetterebbe un secondo mandato, visto che viene attestato al 32%. A seguire ci sarebbe il PD con il 30%, mentre la coalizione del CDX otterrebbe il 25%. Le rimanenti liste del CSX raccoglierebbero un misero 3%. Niente male l’Area Popolare, che viene accreditata all’8%. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere altri aggiornamenti sui #Sondaggi politici.