L’istituto di ricerche EMG ha pubblicato gli ultimi #Sondaggi politici per il TG La7. Le intenzioni di voto ai partiti italiani mostrano uno scenario ben diverso da quello della settimana scorsa. Crollano i big, mentre il CDX ne approfitta per recuperare un po’ di terreno. La flessione ha interessato Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, alle prese con alcune questioni interne recentemente. Da una parte c’è Massimo D’Alema e la scissione di una discreta fetta di elettori pronti a sostenere il neo partito ConSenso, mentre dall’altra parte c’è la questione delicata che coinvolge il sindaco Virginia Raggi a Roma. Di seguito andremo a scoprire quanto hanno inciso questi avvenimenti nelle preferenze dei cittadini.

Pubblicità
Pubblicità

EMG: crescono Lega Nord e Forza Italia

Il PD resta al comando, ma viene registrata una perdita dello 0,5%, che porta Matteo Renzi al 31,2%. Una diminuzione interessa anche il #M5S (-0,3%), che viene attestato al 28%. Beppe Grillo, seppur in calo, lima leggermente il gap dalla vetta. Dietro di loro, però, fanno un bel balzo in avanti Lega Nord e Forza Italia. #Matteo Salvini si trova al 14% (+0,4%), mentre Silvio Berlusconi è quotato all’11,6% (+0,5%). Scendendo di posizione incontriamo Fratelli d’Italia-AN al 4,5%, con una flessione dello 0,1%, dopodiché abbiamo NCD con il 3,3% (+0,3%). Chiude Sinistra Italiana, attestata al 3% (-0,1%). Le rimanenti liste ottengono complessivamente il 4,4% (-0,2%). Se vengono unite le forze nel CDX, la somma è di 30,1%. Ciò significa un inserimento alle spalle del PD, ma davanti al M5S.

Pubblicità

L’istituto di ricerche ha stimato il numero dei seggi alla Camera ottenuti da ciascuno dei partiti. Allo stato attuale ne verrebbero attribuiti 205 al Partito Democratico e 179 al Movimento 5 Stelle. Seguirebbero Lega Nord (89) e Forza Italia (75), poi via via tutti gli altri. Se venissero prese in considerazioni possibili alleanze, la coalizione di CSX al completo porterebbe ad ottenere 231 seggi, che diventerebbero 252 se si aggiungesse anche il partito di Angelino Alfano. Una possibile coalizione ‘larghe intese’ con PD, Forza Italia, NCD e autonomie garantirebbe 307 seggi. Il CDX ristretto, invece, ne porterebbe a casa 193, mentre una coalizione ’no euro’ con Lega Nord, FdI e M5S arriverebbe a 297. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere altre notizie sui sondaggi elettorali.