Si apre una nuova settimana e noi vogliamo sottoporvi all’attenzione gli ultimi #Sondaggi politici pubblicati da alcuni degli istituti di ricerca. Interessanti per quello che mostrano sono le intenzioni di voto ai partiti rilevate da DEMOS. Contemporaneamente al calo deciso del Partito Democratico, che nelle ultime settimane è alle prese con le questioni interne, si registra una diminuzione anche per il Movimento 5 Stelle. Un contributo in negativo arriva senz’altro dai problemi che stanno coinvolgendo la sindaca Virginia Raggi a Roma. I vari scandali attorno al primo cittadino della Capitale influiscono, e non poco, sull’andamento dei grillini.

Pubblicità
Pubblicità

Di seguito andremo a vedere quanto è emerso in questi giorni.

DEMOS: crescita del Centrodestra

Il #Pd subisce una perdita dello 0,8% rispetto all’ultima rilevazione, attestandosi al 29,5%. Più imponente è il calo del M5S, che passa dal 28,4% al 26,6%. Di questa situazione ne approfittano i partiti del CDX, che complessivamente raccolgono il 31,8%, portandosi al comando. Nel dettaglio, troviamo Lega Nord al 13,4% (+0,2%), Forza Italia al 13,2% (+0,5%) e Fratelli d’Italia al 5,2% (+0,8%). Il Nuovo Centrodestra, invece, è quotato al 3,5% (+0,1%). Un discreto balzo in avanti lo ha compiuto Sinistra Italiana (+0,4%), attestandosi al 5,4%. A chiudere ci sono gli altri con il 3,2% (+0,5%).

IXÈ: PD mantiene la posizione di vertice

Una situazione simile, almeno per quanto riguarda i valori, viene riscontrata per IXÈ.

Pubblicità

In testa rimane il partito di #Matteo Renzi con il 31,1%, ma il margine sul movimento di Beppe Grillo è minimo, visto che quest’ultimo si trova al 29,9%. In questo caso il CDX raccoglie il 28,9% in tutto, perciò viene relegato alle spalle dei due principali contendenti per il successo. Matteo Salvini (13,1%) va meglio di Silvio Berlusconi (12,4%). A seguire abbiamo FdI-AN con il 3,4%, mentre SI ottiene il 2,9%; si prosegue con NCD-UdC al 2,4%, dopodiché rimangono le altre liste al 4,8%.

SWG: M5S recupera terreno al leader

Per quanto riguarda le intenzioni di voto di SWG, si registra un brusco ribasso per il PD (-1,3%), che scende così al 30,5% e si vede ridurre le distanze dal M5S (27,3%), che questa settimana ha incrementato il suo valore dello 0,6%. C’è poi Lega Nord in crescita (+0,3%), che si trova al 12,8%, ma resta dietro a Forza Italia, stabile al 12,9%. Lieve aumento pure per Fratelli d’Italia (+0,2%), che sale al 4,5%, dopodiché abbiamo Nuovo Centrodestra al 3,7% (-0,1%) e Sinistra Italiana al 3,2% (+0,2%). A questo punto ci sono i ‘piccoli’ come Rifondazione Comunista (1,2%), Verdi (0,8%) e Italia dei Valori (0,8%), mentre gli altri partiti di Governo raccolgono lo 0,5% e quelli dell’opposizione l’1,8%. Nel complesso, il CDX ottiene il 30,2% e si inserisce in seconda posizione. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere altre news sui sondaggi elettorali.