La settimana sta per concludersi e SWG ha pubblicato gli ultimi #Sondaggi politici. Le intenzioni di voto ai partiti [VIDEO] riscontrate dall’istituto di ricerche, evidenziano l’ennesimo saliscendi da parte del Movimento 5 Stelle. Recentemente non c’è stato un trend costante, bensì un continuo perdere e recuperare terreno nei confronti del Partito Democratico. Non che sia diverso per quest’ultimo, che in fin dei conti galleggia poco al di sopra del 30%, ma ben distante dai fasti di qualche tempo fa. Un dato che continua a calare riguarda gli astenuti. A tal proposito, si è scesi al 41,5%, mentre la volta scorsa non esprimeva una preferenza ben il 42,7% degli intervistati.

Pubblicità
Pubblicità

La maggior parte è sfiduciata e per questo motivo opta per un ‘non voto’. A seguire vi andremo ad illustrare i valori di ciascun partito, con le differenze rispetto alla settimana precedente.

SWG: Forza Italia consolida il terzo posto

Il #Pd guarda tutti dall’alto e raccoglie il 30,9%. Il partito di Matteo Renzi, seppur coinvolto dalle questioni interne, riesce ad incrementare dello 0,4%, andando così a staccare il M5S. Per i grillini si registra una perdita dello 0,6%, perciò attualmente li troviamo al 26,7%. Bene va senz’altro #Forza Italia, che consolida la posizione sul podio (13,4%), guadagnando lo 0,5% rispetto alla scorsa volta. Rimane stabile alle sue spalle Lega Nord, che si mantiene al 12,8%. Si procede poi con Fratelli d’Italia al 4,7%, con un +0,2%, mentre l’area popolare del Nuovo Centrodestra scende al 3,5% (-0,2%).

Pubblicità

Piccola flessione anche da parte di Sinistra Italiana (-0,3%), che si attesta al 2,9%, mentre Rifondazione Comunista tenta l’aggancio grazie al +0,1%, che lo vede salire all’1,3%. A seguire troviamo i Verdi stazionari allo 0,8%, mentre la quota di Italia dei Valori è pari allo 0,7% (-0,1%). A chiudere ci sono gli altri di Governo allo 0,5% (=) e le rimanenti liste all’1,8% (=).

Complessivamente, il CDX ottiene gli stessi punti percentuali del PD (30,9%), perciò si andrebbe a prospettare un’avvincente testa a testa se si votasse oggi. Più staccato il movimento di Beppe Grillo, che se l’esito delle elezioni fosse questo, rimarrebbe fuori dal ballottaggio. In questo periodo sembra pagare, e non poco, il caos venutosi a creare intorno al sindaco di Roma, Virginia Raggi. Nonostante i vertici dei pentastellati siano in appoggio nei suoi confronti, ci sono cittadini sfiduciati, che preferiscono altri partiti al M5S. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguire per avere notizie su ulteriori sondaggi elettorali [VIDEO], cliccando sul tasto in alto.