Romulo Avelica-Gonzelez vive negli Stati Uniti da più di 25 anni. I suoi quattro figli sono nati in territorio americano ma lui non ha i documenti in regola. È stato arrestato davanti ad uno dei suoi figli, di 13 anni di età, dalla polizia di #immigrazione nella città di Los Angeles, nel quartiere Highland Park. Pochi minuti prima aveva lasciato un’altra delle figlie, di 12 anni di età, a scuola.

La giovane registrò il momento della detenzione con un telefono cellulare e il video diventò subito virale. Le immagini fanno vedere come suo padre è portato via in auto da uomini della sicurezza, mentre lei resta nella parte posteriore dell’auto.

Pubblicità
Pubblicità

L’audio è di lei che piange disperatamente.

Avelica-Gonzalez ha 48 anni ed è messicano. Comprò un auto con una targa che non era legale e così è iniziata la ricerca da parte della polizia. Nel 2009 è stato condannato per guida in stato di ebrezza e nel 2014 è stata approvato un ordine di espulsione contro di lui. L’immigrante resterà in carcere fino a quando un giudice decida se sarà deportato. #messico #Donald Trump