"Quel che è intollerabile è il lassismo nel far seguire sanzioni nei casi di sbagli evidenti". Sono queste le parole del Ministro #madia, riferendosi ovviamente ai furbetti. A quanto pare l'#assenteismo è alla base della riforma della Pubblica Amministrazione e l'atteggiamento sembra aver infastidito anche i piani alti. Cambio di rotta dunque, si vira su nuove soluzioni?

Le decisioni del Governo

Al momento però ci sono soltanto parole. Sono passati moltissimi anni da quando questo tipo di atteggiamento è stato scoperto e successivamente condannato, ma mai del tutto debellato. Tra grida di sanzioni esemplari e lassismo, si va avanti. Inutile parlare di chi ne fa le spese: l'atteggiamento costante al menefreghismo è cosa ormai ben nota. La voglia di portare avanti un piano che possa limitare i danni c'è, ma bisogna correre ai ripari. Non solo per la sanità, ma anche per la pubblica amministrazione. Siamo alla deriva, siamo ormai pronti all'impatto. Indecente il lassismo, indecente l'assenteismo. Ma anche chi non fa nulla per combatterlo.