Partita aperta nel Centrodestra per la scelta del prossimo candidato per Palazzo Chigi. La distanza tra #Silvio Berlusconi e #Matteo Salvini resta ampia. Ecco allora la soluzione ponte proposta dallo stesso ex Cavaliere: #Luca Zaia. L’attuale governatore del Veneto, secondo Berlusconi, rappresenterebbe il profilo giusto per compattare la coalizione e sfondare anche tra l’elettorato di Centrosinistra. La promozione di Zaia, eletto tra le file della Lega, non sorriderebbe proprio al suo segretario Salvini. Il numero uno del Carroccio, secondo indiscrezioni, non ha incassato con sportività la pazza idea di Berlusconi. Non è un caso che nella sua ultima uscita pubblica si sia fatto affiancare proprio da Zaia che, tallonato dai cronisti, ha voluto sgomberare il campo da scenari futuribili.

Pubblicità
Pubblicità

Basta con questa manfrina - ha risposto il governatore del Veneto - un candidato già c’è e si chiama Matteo Salvini”. Parole che hanno rassicurato il numero uno della Lega, ma che non cancellano il progetto dell’ex premier che proverà a convincere lo stesso Zaia.