Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha chiamato 'chiattona' Valeria Ciarambino, capogruppo del M5S nel Consiglio regionale. De Luca, durante un suo intervento, aveva affermato che c'era una persona che infastidiva anche se si trovava a cento metri di distanza, definendo 'chiattona' la Ciarambino. Non è la prima volta che il governatore campano riserva epiteti a donne della #politica. Recentemente, ad esempio, ha definito 'bambolina' la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

'Siamo in delucrazia'

Valeria Ciarambino si è messa a capo di una contestazione contro una misura di bilancio che De Luca aveva fatto approvare ricorrendo alla fiducia dell'aula.

Pubblicità
Pubblicità

Tale atteggiamento avrebbe irritato molto il governatore della Campania, che non ha esitato a definire 'chiattona' la collega grillina. Quella fiducia al provvedimento aveva determinato l'impossibilità di presentare emendamenti. I consiglieri del MoVimento, allora, si erano messi al collo dei cartelli recanti la scritta 'siamo in delucrazia'. E' da mesi che va avanti, in Campania, il braccio di ferro tra il presidente della Regione e il #M5S. De Luca e i grillini hanno idee e piani diversi. Riferendosi agli emendamenti che avrebbero voluto presentare i pentastellati, il governatore ha precisato che si tratta di 'imbecillità'. Sembra che il Movimento abbia intenzione di creare anche le fontanelle pubbliche per i cani.

La censura di De Magistris

L'appellativo con cui Vincenzo De Luca ha chiamato la Ciarambino è stato censurato da molti politici regionali, e non solo.

Pubblicità

Il gruppo consiliare del M5S ha espresso la sua solidarietà alla capogruppo. Luigi Di Maio, invece, ha detto che De Luca 'ha oltrepassato il limite'. Sulla vicenda è intervenuto anche Beppe Grillo, che ha esortato la Ciarambino a non mollare: 'Sei una roccia'. Secondo il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, il governatore della Campania dovrebbe scusarsi subito con la pentastellata per la sua 'offesa gratuita'. Ieri sera, alle 21.51, De Luca ha cercato di spegnere ogni polemica con un post su Twitter. Invierà presto un mazzo di fiori alla Ciarambino. #Cronaca