#pompei verso il voto. Si corre veloce in vista delle elezioni amministrative che si terranno, con molta probabilità, tra la fine di maggio e la prima settimana di giugno.

L'avvocato Gaetano Coccoli, 39 anni, è il candidato alla carica di sindaco designato dalla coalizione politica "ProgrammiAmo Pompei". La notizia è stata annunciata nella conferenza stampa tenutasi lo scorso 18 marzo, alle ore 17.30, presso l'hotel Amleto. Folta la partecipazione. La cittadinanza ha risposto molto bene all'invito rivolto dal gruppo politico a partecipare all'incontro, per poter cogliere l'occasione di un'illustrazione dettagliata dei punti contenuti nel programma elettorale.

Pubblicità
Pubblicità

E così è stato.

Nel suo discorso, il candidato sindaco ha focalizzato su alcuni temi di cruciale importanza: dalla sicurezza del territorio, alle grandi opere, dalla necessità di una "legge speciale" per Pompei, sul modello di alcuni comuni d'Italia tra i quali Venezia e Siena, al rilancio del turismo, dallo sport alle politiche sociali.

L'avvocato Geatano Coccoli ha auspicato che gli uomini e le donne del fare presenti in città possano compattare, fare squadra, per dare nuova linfa ad un territorio che attraversa una congiuntura molto delicata, soprattutto dal punto di vista economico. Il candidato sindaco ha parlato, inoltre, anche del vincolo di mandato, inteso come rimedio necessario per contrastare i continui passaggi dei consiglieri comunali dalla maggioranza all'opposizione.

Pubblicità

Un modo di operare che ha caratterizzato soprattutto l'amministrazione comunale dell'ex sindaco Nando Uliano e che, per Coccoli, ha molto condizionato la governabilità della città. Il vincolo di mandato è da intendersi anche come garanzia di rispetto della volontà elettorale dei cittadini.

Alla coalizione ProgrammiAmo Pompei, formata da tre lista civiche ("Pompei Popolare", "Siamo Pompei" e "Pompei in Movimento"), si è unito anche la sezione cittadina di "Italia Patria Nostra", movimento politico nazionale delle forse di polizia e armate in congedo. #Nando Uliano #Elezioni Amministrative