Dopo il nostro ultimo articolo riguardante lo scenario elettorale e le proiezioni sulle preferenze per i principali partiti politici torniamo ad occuparci di temi maggiormente specifici presentandovi i dati riguardanti il Referendum sull'autonomia di Lombardia e Veneto. Il sondaggio è stato commissionato dal Gruppo Parlamentare Forza Italia - Popolo della Libertà alla Società Euromedia Research. Prima di entrare nel dettaglio dei risultati vediamo insieme brevemente quali sono state le premesse metodologiche di realizzazione. La ricerca ha prodotto 1000 interviste, mentre il campione è stato scelto affinché risultasse rappresentativo per popolazione residente, maggiore età e per qualsiasi condizione sociale.

Pubblicità
Pubblicità

Infine, il margine di errore relativo ai risultati del sondaggio è stimato al +/- 3.1%. Tenendo a mente queste indicazioni tecniche, passiamo ora ad analizzare quali sono state le risposte offerte dagli intervistati.

Le intenzioni di voto per il refernedum consultivo

Partiamo dal primo quesito posto all'attenzione dei partecipanti. È stato domandato: "se nella Sua regione si tenesse un referendum consultivo per una maggiore autonomia, Lei in che modo voterebbe?". Ha affermato di votare a favore di una maggiore autonomia della regione il 49,4%, contro il 21,5%, è indeciso il 23,5% mentre non andrebbe a votare il 5,6%.

Le risposte relative al ruolo dello Stato Centrale

Il secondo quesito poneva all'attenzione degli intervistati la seguente affermazione: "lo Stato centrale è assente per le Regioni del Sud Italia, cosa che determina una grave lesione delle potenzialità di queste regioni”.

Pubblicità

Il 53,2% condivideva l'affermazione, mentre il 30,5% si è dichiarato contrario. Il 16,3% non sa o non risponde. Un altro quesito affermava: "lo Stato centrale è invasivo per le Regioni del Nord Italia, cosa che determina una grave lesione delle potenzialità di queste regioni. Lei condivide questa affermazione?". Il 34% ha risposto in maniera affermativa, il 45% in senso negativo, il 21% non sa o non risponde.

Le opinioni sui referendum per una maggiore autonomia

Infine, vi riportiamo l'ultimo quesito del sondaggio, nel quale si chiede di esprimere la propria posizione sui referendum per una maggiore autonomia. Il 20,6% parla di "un’occasione di rilancio e responsabilizzazione per tutte le regioni e per i loro amministratori", il 17.9% come "una grande opportunità" per il vero federalismo. Il 17.1% come "il trionfo del personalismo e dell’egoismo che provocherebbe un aumento del divario Nord-Sud". L'11% come di "un referendum inutile". Il 10,4% come "la solita iniziativa della Lega Nord".

Pubblicità

L'8,9% come un atto di giustizia verso le due regioni. Altre risposte sono state date dallo 0,3%, mentre il 13,8% non sa o preferisce non rispondere.

E voi, cosa pensate in merito al tema sviluppato da questo nuovo sondaggio? Fateci conoscere la vostra opinione aggiungendo un nuovo commento nel sito, mentre per ricevere tutti i prossimi aggiornamenti sulla situazione politica vi ricordiamo di utilizzare la comoda funzione "segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo. #sondaggi #Sondaggi politici #referendum costituzionale