In gergo calcistico si direbbe "mano pesante del giudice sportivo". Ma le squalifiche in questo caso non riguardano i calciatori ma i deputati 5Stelle, ben 42 quasi la metà del gruppo della Camera, con sospensioni che vanno dai 5 ai 15 giorni.

La durissima sentenza dell'ufficio di Presidenza di Montecitorio per i fatti accaduti il 22 marzo scorso dentro l'aula della Camera e fuori dallo stesso ufficio di Presidenza che in quel momento stava discutendo di vitalizi e pensioni. Questi fatti: durante "il question time", l'appuntamento del mercoledì alle 15 alla Camera con domande al Governo in risposta immediata, i deputati 5Stelle inscenavano una protesta con cartelli contro la norma sulle pensioni ai Parlamentari di prima nomina, costringendo il Presidente di turno Giachetti al sospendere la seduta.

Pubblicità
Pubblicità

Dall'aula la protesta si era poi spostata all'esterno dell'ufficio di Presidenza, dove i vertici della Camera stavano per votare la delibera targata PD poi passata , per un taglio sotto forma di contributo di solidarietà ai vitalizi degli ex Parlamentari. Spiccioli per i 5Stelle che invece chiedono di cancellare le pensioni dei deputati, circa 900 euro al mese a partire dai 65 anni di età, che scatteranno il prossimo 15 settembre. Da qui il tentativo di irruzione nell'ufficio di Presidenza, appunto la stangata di oggi con una motivazione molto severa: "Il fatto senza precedenti di assoluta gravità, un serio attentato al serio funzionamento delle istituzioni".

Tra i Parlamentari puniti col massimo della sospensione, 15 giorni, Alessandro #di battista e Danilo Toninelli, che assieme agi altri sono usciti da Montecitorio mostrando cartelli con i volti dei componenti l'ufficio di Presidenza e la scritta "si fregano la pensione".

Pubblicità

#Di Maio ha detto "noi non ci arrendiamo, hanno vinto una battaglia, ma non hanno ancora vinto la guerra, i Parlamentari devono avere una pensione come tutti". E lo stesso Di Battista dice: "per me è un onore essere sanzionato da coloro che hanno salvato Minzolini". #M5S