Il #movimento 5 stelle non ha mai distanziato così tanto il #Partito Democratico; questo è il dato rilevato dagli ultimi #Sondaggi politici e, in questo momento storico, sembra pesare come un macigno per il partito che guida l'attuale governo italiano. Andiamo, dunque, a rivelare i dati e a trarre le dovute conseguenze del caso.

Sondaggi politici: M5S surclassa il PD

Gli ultimi sondaggi politici sono stati elaborati da Ipr per il programma politico 'Carta bianca' e i risultati hanno dell'incredibile. Il M5S, come ben sappiamo, negli ultimi tempi sta guadagnando terreno ma le cifre attuali sono davvero da record. Il Movimento guidato dal comico Beppe Grillo si attesterebbe, infatti, a quota 30% di preferenze, mentre se si votasse in questi giorni il partito democratico si fermerebbe al 23% dei voti. Una differenza di ben sette punti percentuali tra le due fazioni, è questo il record di cui abbiamo parlato sopra.

Va detto, però, che i dati attuali non basterebbero al Movimento 5 stelle per governare in modo stabile e i pentastellati avrebbero bisogno di creare un asse con un altro partito. A tal proposito, in molti stanno ipotizzando un'unione di intenti tra M5S e Lega Nord che sinceramente noi non ci auguriamo.

Gli altri dati dei sondaggi

Passiamo, ora, agli altri dati degli ultimi sondaggi politici. Al terzo posto, si attesterebbe la Lega Nord (13%) seguita da Forza Italia (12%). Si noti, dunque, che l'asse del centro-destra, qualora si unisse, al momento supererebbe addirittura il PD. Al quinto posto, invece, troveremmo il 'movimento democratici e progressisti' con il 6% di preferenze e a seguire Sinistra Italiana con il 4%.

Il partito democratico, quindi, al momento sta risentendo fortemente delle scissioni avvenute tra le sue stesse file. Mdp e Si insieme avrebbero il 10% dei voti, proprio quella fetta di elettorato che attualmente sembrerebbe mancare al Partito Democratico. L'altro grande motivo che spiega l'attuale crisi del PD è certamente il caso Consip che vede indagati il ministro dello sport Luca Lotti (Pd) e il padre di Renzi e che è riuscito ad oscurare persino lo scandalo nato intorno a Virginia Raggi.