Si sono aperti oggi alle 8.00 i battenti della chiamata elettorale francese, con gli occhi puntati di tutta Europa per l'esito del voto. Sono previsti colpi di scena, c'è grande incertezza per l'esito del voto, perché a queste elezioni presidenziali francesi se ne sono visti di tutti i colori. Secondo alcune stime il 27-28% dei francesi avrebbe deciso di disertare il voto. Sono tante le incognite di questo voto, a partire da Marine Le Pen, che rappresenta il pericolo destrorso populista, che potrebbe avere la meglio in termini di risultati, destabilizzando l'Europa, forte di una campagna senza mezzi termini contro l'Isis. C'è poi la sinistra radicale di Jean-Luc Mélenchon che potrebbe prendere parecchi voti.

Pubblicità
Pubblicità

Il partito socialista è secondo i sondaggi intorno al 7%, escluso dai ballottaggi, quindi quasi assente nel paese.

C'è grande attesa per il risultato elettorale di queste presidenziali francesi

E' un paese, la Francia che rischia di uscire dall'Europa e dall'euro. A giugno ci saranno le elezioni legislative con un forte rischio di ingovernabilità. Qualora vincesse Le Pen ci sarebbe come tema caldo la lotta all'immigrazione. La gendarmeria francese sta proteggendo i 67mila seggi. Secondo gli ultimi sondaggi Emmanuel Macron è in testa con il 24,5% dei voti. Segue Marine Le Pen con il 23%. Distanziati François Fillon e Jean-Luc Mélenchon con il 19% dei consensi. E' un voto in sostanza sospeso tra l'incertezza per il voto e il rifiuto della #politica. Il 23 aprile 2017 è dunque il giorno del primo turno delle presidenziali francesi, il secondo turno è invece previsto per il 7 maggio, in caso di ballottaggio.

Pubblicità

Il mandato presidenziale francese dura 5 anni, il presidente uscente François Hollande ha deciso di non ricandidarsi.

Pesano su queste elezioni elettorali gli attacchi terroristici subiti dalla Francia

La Francia ha subito in questi anni 3 attacchi terroristici di grande sgomento e raccapriccio (due a Parigi, e uno a Nizza). Gli analisti sono molto prudenti in fatto di previsioni su questo primo turno delle elezioni elettorali francesi. Naturalmente, i mercati finanziari potrebbero rispondere negativamente a questa tornata elettorale. Naturalmente la Francia è uno dei paesi più importanti d'Europa e c'è molta attesa per queste elezioni. Marine Le Pen vuole chiedere un parere ai francesi sull'Unione Europea attraverso il referendum. La tentazione antieuropeista della candidata francese è infatti molto forte e considera l'euro una palla al piede: il ritorno ad una moneta nazionale, sostiene, dovrebbe favorire l'economia.