Quest’anno non ci saranno le elezioni politiche, nonostante si susseguano sondaggi elettorali, ma nel corso di questa primavera si andrà alle urne in alcuni comuni d’Italia per l’elezione del sindaco. L’appuntamento con le amministrative sarà fissato al mese di giugno, anche se per alcune delle regioni a statuto speciale si anticiperà. Numerose le giunte da rinnovare, tra cui quelle di alcuni capoluoghi di regione e provincia. Nel complesso, saranno 1.022 i comuni coinvolti, su un totale di 7.982. Dunque, si andrà a votare nel 12,8% delle città e dei paesi sul territorio nazionale. La regione che conterà il maggior numero sarà la Lombardia, con 139, seguita da Sicilia (129) e Piemonte (97).

Pubblicità
Pubblicità

Appena 2 quelli del Trentino-Alto Adige, dove tra l’altro si rinnoverà la giunta amministrativa in anticipo rispetto alla scadenza naturale del mandato. A seguire vi illustriamo quando e dove si voterà.

Elezioni comunali: 1.022 sindaci da votare

I seggi elettorali per le #Elezioni Amministrative saranno aperti domenica 11 giugno 2017. Questa la data scelta per tutte le regioni a statuto ordinario, più Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia. Il turno di ballottaggio, solo per quei comuni che hanno più di 15.000 abitanti, sarà fissato dopo due settimane: domenica 25 giugno 2017. In Valle d’Aosta e Trentino-Alto Adige, invece, si anticiperà a domenica 7 maggio 2017, con appena 5 comuni coinvolti. Qui non sarà previsto il turno di ballottaggio, dato che la popolazione è al di sotto della soglia stabilita dalla normativa.

Pubblicità

Tra i 1.022 comuni totali, ne avremo 796 appartenenti a regioni ordinarie, mentre gli altri 226 faranno parte di regioni a statuto speciale. Si segnala, tra questi, la presenza di 25 capoluoghi di provincia e 4 capoluoghi di regione. In Abruzzo si voterà a L’Aquila, mentre in Calabria si rinnoverà la giunta amministrativa di Catanzaro. Spostandoci in Emilia Romagna, avremo Parma e Piacenza, invece, in Friuli Venezia Giulia ci sarà Gorizia; ci si recherà alle urne a Frosinone e Rieti nel Lazio. In Liguria, oltre ad eleggere il sindaco di Genova, si voterà anche per nominare quello di La Spezia, mentre in Lombardia toccherà a Como, Lodi e Monza. Per quanto concerne il Piemonte, si eleggerà il primo cittadino ad Alessandria, Asti e Cuneo, mentre in Puglia ci saranno Lecce e Taranto. Si prosegue con Oristano in Sardegna, Palermo e Trapani in Sicilia e Lucca con Pistoia in Toscana. Infine, Belluno, Padova e Verona nella regione Veneto.

Di tutte queste città, ne abbiamo 8 con oltre 100.000 abitanti.

Pubblicità

Le elezioni comunali di quest’anno andranno a coinvolgere 9 nuove amministrazioni istituite da poco tramite il processo di fusione, a cui si aggiungerà Mappano, nella provincia torinese, che soltanto ora sceglierà il sindaco, nonostante sia stato istituito nel 2013. Si è dovuto attendere l’esito di un ricorso del TAR. L’elenco completo è consultabile sul portale www.tuttitalia.it, che ha raggruppato i comuni per ciascuna regione, segnalando quelli dove sarà previsto l’eventuale ballottaggio e quelli dove non ci sarà affatto. Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che a fine mese si svolgeranno le Primarie del Partito Democratico.