Il 26 e il 27 maggio in #Sicilia si terrà a #Taormina il #G7.

Cos'è il G7

Il G7 è un forum politico composto da 7 governi. Nell'occasione saranno presenti Stati Uniti, Germania, Francia, Giappone ,Italia, Canada, Regno Unito. Si chiama G7 perché "G" sta per "gruppo" "Group" ma anche per "grandi".

Quest'anno si terrà a fine maggio presso Taormina in Sicilia e sarà il G7 numero 43.

La nascita del G7

risale agli anni 70 e precisamente al 1975 quando Valery Giscard d'Estaing invitò tutti i leader della Repubblica Federale di Germania ma anche dell'Italia dell'America Giappone e del Regno Unito per discutere per la prima volta tutti insieme allo stesso tavolo della crisi economica che succedeva al famoso shock del petrolio degli anni 70, ovviamente si parlava di un G6 ma da quella prima idea di un incontro annuale nacque l'idea di ripeterlo in occasione di grandi discussioni su cui dibattere e così successivamente si aggiunse anche il Canada e da G6 si passò al G7.

Pubblicità
Pubblicità

Negli anni 90 ricordiamo il vertice di Napoli dove venne costituito il P8, il gruppo dei politici del G7 più la Russia.

Il G7 di Taormina

In occasione del Vertice in Giappone del 2016 Matteo Renzi, svelando le date del maggio 2017, propose come città candidata all'appuntamento del G7 Taormina in Sicilia, promettendo che se ci saranno le giuste condizioni logistiche potrà tenersi presso l'isola siciliana. Un mese dopo arriva l'ufficialità.

Il 22 ottobre 2016 il programma del G7 è stato ufficialmente presentato alla stampa. il Palacongressi di Taormina sarà il luogo della sede ufficiale dell' appuntamento che vedrà le 7 potenze mondiali al lavoro. L'intera città si sta preparando per l'evento con una serie di lavori che vedono la manutenzione ordinaria delle strade e la manutenzione straordinaria delle sedi nonché il cablaggio delle telecomunicazioni e ovviamente una opera imponente di bonifica dell'intera aria che sarà oggetto del summit.

Pubblicità

Il sindaco di Taormina Eligio Giardina promette che a pochi mesi dall'appuntamento Taormina è già pronta per ospite un'area definita zona rossa che comprende diverse vie principali di Taormina che saranno necessariamente bonificate prima del summit: non si potrà parcheggiare ma potranno circolare solo i veicoli prettamente autorizzati così come i pedoni saranno soggetti a restrizioni e a rigidi controlli. Intensificati anche i controlli negli aeroporti con una collaborazione internazionale.

Argomenti del G7 di Taormina

In occasione del G7 a Taormina si parlerà della crisi mondiale: in particolare del sostegno che si vorrà dare alla tutela dell'ambiente, alla cultura e al clima, ma soprattutto sarà oggetto di discussione il tema ormai caldo e noto dell'accoglienza dei profughi e della situazione in Siria.