A volte ritornano. Il titolo di una famosa raccolta di racconti di Stephen King è perfetto per commentare la vicenda del ponte di Messina, per il quale quando sembra tramontata definitivamente l'ipotesi della sua realizzazione basta una dichiarazione dell'uomo politico di turno per riportarla alla ribalta della cronaca.

Le proposte di Franceschini

Questa volta è il ministro dei Beni Culturali Dario #franceschini ad avere dichiarato che il Ponte di Messina si deve realizzare. Intervenendo al forum di Confcommercio a Cernobbio il ministro ha dichiarato che l'Alta Velocità deve arrivare a Catania e Palermo per cui in questa ottica realizzare il ponte di Messina diventa strategico per l'economia nazionale; continuando il suo discorso Franceschini ha affermato che il compito di un #Governo è mettere le basi per la crescita economica e nel campo del turismo è necessario aumentare la percentuale di turisti che ogni anno visita il sud, attualmente ferma al 15%, puntualizzando che l'unico modo per farlo è potenziare la rete infrastrutturale del Meridione pensando di realizzare tutte le opere necessarie a portare l'Alta Velocità a Catania e Palermo, appunto; inoltre Franceschini ha parlato della necessità strategica di portare l'Alta Velocità anche nella dorsale adriatica del Paese, da Bologna a Taranto spostando la rete ferroviaria verso l'interno a fianco della Autostrada Adriatica, consentendo di recuperare 500 chilometri di spiaggia; Franceschini ha concluso che per questi progetti ci vorranno almeno dieci anni e che si tratta di sue proposte personali non di decisioni del governo.

Pubblicità
Pubblicità

Il ministro del Rio ha idee diverse sull'argomento

Solo qualche giorno fa il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano del Rio aveva parlato della necessità di velocizzare i collegamenti ferroviari con la Sicilia affermando che è necessario modernizzare il corridoio ferroviario Napoli Palermo, senza, però, fare alcuna menzione al ponte di Messina se non per il fatto che la concessione per questa opera è scaduta perché lo Stato ha preso la decisione di interrompere questo tipo di rapporto, per cui tutto quello che riguarda questo argomento dovrà essere scritto dai tribunali. #pontedimessina