Sta bene #Luigi Di Maio. Il principale indiziato candidato premier del Movimento5Stelle è apparso carico all’uscita del Policlinico Gemelli, all’interno del quale era stato ricoverato per accertamenti specifici dal 31 marzo scorso. Il via libera al ritorno sulle scene del vicepresidente della Camera è stato dato dallo staff sanitario che ha rassicurato tutti sulla condizione fisica del paziente. Di Maio ha ringrazio tutti i suoi sostenitori, che gli hanno dimostrato grande vicinanza in questi giorni di convalescenza attraverso un post pubblicato sul blog di #Beppe Grillo. “Senza l’affetto di tutti voi non mi sarei rimesso così in fretta” ha ammesso Di Maio, pronto a tornare in pista già a partire da sabato (in occasione dell’evento SUM dedicato alla memoria di Gianroberto Casaleggio).

Pubblicità
Pubblicità

Non ho intenzione di mollare, neanche di un millimetro” ha rassicurato Di Maio, che non si è fermato però alle dediche di circostanza. Il leader grillino ha infatti rivelato che, nei giorni di degenza presso il Policlinico, tre giornalisti con un finto camice sono stati intercettati e bloccati dal personale amministrativo nel tentativo di intrufolarsi nella sua stanza. #M5S