A poche ore dall'apertura dei seggi transalpini, regna la confusione. L'attentato di Parigi e la paura per nuovi possibili attacchi lasciano la #Francia con il fiato sospeso. Osservando gli ultimi sondaggi disponibili sulle maggiori testate giornalistiche francesi, nessun candidato può dormire sogni tranquilli. Emmanuel Macron, vincitore sicuro per i mass media, non trasmette sicurezza per il risultato anzi, come riportano le agenzie di stampa, dal quartier generale trapela paura. Quella giusta sensazione pre-competizione che porta a distruggere mesi di ostentazione e proclami vittoriosi. Quella paura che sopraggiunge un istante prima della "battaglia".

Pubblicità
Pubblicità

Dal canto suo, invece, Marine Le Pen suona la carica dopo l'attentato: potrebbe essere la "svolta" decisiva per entrare nel ballottaggio del 7 maggio, eliminando Fillon e Mélenchon con 1/2 punti di vantaggio.

Sondaggi last minute

Gli ultimi sondaggi francesi sembrano un disperato tentativo di analizzare una situazione complessa e frastagliata. Secondo il sito Les Echos.fr, Macron (23%) sarebbe in vantaggio sulla Le Pen (22), con Fillon (20) e Mélenchon (19) molto lontani. Distanze ridotte ed allarmanti se ricordiamo gli episodi Brexit e Trump. Inoltre i sondaggi francesi non son nuovi a debacle clamorose: primarie di destra e sinistra sbagliate totalmente, sottovalutando i dati che la "rete" inviava.

Proprio in rete, il sito StrawPoll.de, piattaforma per la creazione di sondaggi online, ha rilasciato le intenzioni di voto di 107376 internauti: Mélenchon 53%, Macron 10%, Hamon 10% e Le Pen 5%.

Pubblicità

Considerando che i voti possono provenire anche da cittadini non francesi, il risultato sorprende ugualmente. Mélenchon stacca i concorrenti con oltre 40 punti, range elevato anche assimilando voti "stranieri". Un risultato da non sottovalutare in ragione di una forbice "ufficiale" risicata e non pienamente confermata dalle diverse agenzie di sondaggi transalpine.

Sondaggi Twitter: Mélenchon verso la vittoria

Dopo la vittoria di Trump, ampiamente prevista dai social, risulta pragmatico confrontarsi con le iterazioni che avvengono su queste piattaforme nei giorni antecedenti qualsiasi elezione. Navigando su Twitter e ricercando #Presidentielle2017 #sondages, vengon fuori diversi sondaggi creati da utenti francesi ed aperti alla popolazione social, quindi maggiormente giovani. I risultati in questo caso sono spietati: Mélenchon vincitore al primo turno con percentuali bulgare. Una breve media fra questi sondaggi offre le seguenti percentuali: Mélenchon 48%, Macron 23%, Le Pen 13% (dati elaborati personalmente).

Pubblicità

Non possiamo affermare con assoluta certezza la vittoria di Mélenchon, bensì è utile inserire un'ulteriore aspetto nella discussione sulle Presidenziali francesi: i social non seguono il trend dei sondaggi. Appare chiaro che le reali potenzialità di Mélenchon non sono ancora state calcolate, riducendo il confronto ad un fattibile Macron-Le Pen.

Le ipotesi per domani sono infinite, le previsioni si alternano, però la lezione deve esser chiara a tutti: Brexit e Trump sono dietro l'angolo. #politica #Blasting News