Stiamo per lasciarci alle spalle la prima decade del mese di aprile, con alcuni istituti di ricerca che hanno pubblicato altri #Sondaggi politici. Gli ultimi rilevamenti effettuati mostrano il Movimento 5 Stelle al vertice, con la forbice che si è ulteriormente allargata con il Partito Democratico. Vanno così a confermarsi i valori visti nelle recenti settimane. Appare in difficoltà nelle intenzioni di voto dei cittadini Lega Nord, che si trova giù dal podio, scalzata e tenuta a distanza da parte di Forza Italia. A seguire vi illustriamo quanto rilevato da IXÈ e INDEX Research, con le variazioni rispetto alla volta scorsa.

IXÈ: Forza Italia in crescita, precede Lega Nord

In vetta c’è il #M5S con il 28,5%.

Pubblicità
Pubblicità

I grillini hanno incrementato dello 0,1% il loro bottino. Alle loro spalle si registra una lieve flessione per il #Pd (-0,1%), che fa scivolare il partito di Matteo Renzi al 26,4%. L’ex premier sarà presto impegnato nelle Primarie a fine mese. Il terzo gradino del podio è occupato da Forza Italia con il 13,1%, che aumenta dello 0,3%, mentre Lega Nord insegue con il 12,6% (+0,2%). Alle spalle dei ‘big’ c’è Fratelli d’Italia (4,5%), in calo dello 0,2%, che deve continuare a guardarsi dietro, perché non mollano la presa i Democratici e Progressisti (4,4%), nonostante la perdita dello 0,2%. Si prosegue con Sinistra Italiana stabile al 2,4%, mentre l’Alternativa Popolare si attesta al 2,3% (-0,3%). Infine, ci sono gli altri al 5,8%. Nel complesso è il Centrodestra a guidare con il 30,2%, precedendo i due grandi rivali in lotta per il primato.

Pubblicità

INDEX Research: Democratici e Progressisti in ribasso

Guida saldamente il movimento di Beppe Grillo con il 31,1% (+0,1%), mentre il partito di Governo mantiene il passo, salendo al 25,5% (+0,1%). La medesima crescita si registra anche per Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, con il primo attestato al 12,6% ed il secondo al 12,4%. In lieve calo FdI-AN (-0,1%), che scende al 4,9%, ma non va certo meglio al MDP (-0,2%), che si porta al 3,9%. Resta invariato il dato di AP (2,7%), mentre SI cresce (+0,1%) fino a portarsi al 2,5%. Trend negativo per il Campo Progressista (-0,1%), che si trova allo 0,8%. Il Centrodestra raccoglie il 32% complessivamente, ma non è detto che alle elezioni si veda una corsa insieme tra Forza Italia e Lega Nord. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere altri aggiornamenti sui sondaggi elettorali.