Consensi in costante aumento per la candidatura a Sindaco di Avola di Daniele Calvo, sostenuto dal movimento politico Un Passo Avanti, forte di una lista di ventiquattro candidati al Consiglio comunale per le #Elezioni Amministrative del prossimo 11 giugno. Ieri pomeriggio a Palazzo Lutri, davanti ad una sala gremita in ogni ordine di posto e a tante gente in piedi per oltre due ore, Costanza Castello, coordinatrice regionale del movimento politico Un Passo Avanti, ha ringraziato l'entusiasmante partecipazione attorno alla proposta politica della candidatura alla carica di primo cittadino di Daniele Calvo, sottolineando la volontà di contribuire in maniera costruttiva al dibattito pubblico per il miglioramento delle condizioni della città.

Pubblicità
Pubblicità

Spazio ad alcuni dei candidati al Consiglio comunale che hanno voluto esternare le ragioni della loro scelta e le motivazioni che li accompagnano nel decidere di mettere il proprio impegno al servizio della cittadinanza: Vera Amato, Salvo Bellino, Esmeralda Liotta.

Un museo civico ad Avola

Avola in diciotto mosse. Questo il titolo del flyer che è stato distribuito ai presenti con le diciotto proposte per la città che accompagnano il programma elettorale di Daniele Calvo Sindaco. Ad introdurre alcuni di questi punti del programma sono stati gli assessori designati Pietro Roccaro, che ha trattato le questioni legate ai servizi per i più deboli della comunità, Fabio Riscica, che si è occupato delle problematiche delle scuole di Avola, e Marco Urso, che ha affrontato i temi della cultura, introducendo l'importanza di un museo civico per la città di Avola.

Pubblicità

Molto applauditi gli interventi dei componenti della Giunta di Daniele Calvo che sono apparsi particolarmente appassionati al progetto di città che sta costruendo Un Passo Avanti e competenti sulle questioni affrontate.

Daniele Calvo: priorità alla lotta alla povertà

Chiusura affidata alle parole del candidato Sindaco, che ha riservato per sé l'ultima mezz'ora, partendo da una lucida analisi del piano di rientro comunale dell'Amministrazione uscente e contestando alcune scelte fatte nel merito, ma soprattutto sottolineando come la classe dirigente cittadina non possa permettersi di lasciare indietro quei cittadini che in questo momento storico vivono di più le difficoltà economiche di chi non riesce ad arrivare a fine mese. Daniele Calvo ha esposto alcune delle proposte che accompagnano il programma amministrativo di Un Passo Avanti come il baratto amministrativo, il salario civico e il bazar solidale. Presenti in sala anche Francesco Coppa e Francesco Saggio, esponenti di spicco del movimento politico regionale. #Pubblica Amministrazione