Alessandro Di Battista ha presenziato nella mattinata di sabato 6 maggio sul palco di piazza Verdi a #Como, per sostenere e alimentare la candidatura di Fabio Aleotti a sindaco della città. Il suo discorso (ripreso anche tramite il suo cellulare da un ragazzo) ha toccato i punti cardine di quella che è la schermata d'attacco del Movimento Cinque Stelle, e non ha lesinato complimenti e lodi nei confronti di molti soggetti politici che si frappongono soprattutto tra il Movimento e il governo del paese.

'Votare una legge incostituzionale è come dimenticarsi il bisturi nello stomaco di un paziente'

Nei primi minuti del suo intervento Alessandro Di Battista ha toccato diversi temi, evidenziati da sempre dal Movimento Cinque Stelle, dai rimborsi elettorali agli emolumenti dei politici, fino ad arrivare alla tanto sospirata legge elettorale: 'Per me un parlamentare che vota una legge incostituzionale, cioè illegale, è come un chirurgo che si dimentica il bisturi nello stomaco del suo paziente.

Pubblicità
Pubblicità

Lor signori si sono dimenticati due volte il bisturi nello stomaco degli italiani (porcellum e Italicum, ndr). Ecco, voi vi fareste operare una terza volta da questi signori?'. Nello specifico Alessandro Di Battista sottolinea come per lui ci sia un vizio di forma nel ragionamento che conduce gli italiani alla loro scelta politica al momento delle elezioni: 'Tanti italiani purtroppo li voterebbero ancora, perché ragioniamo per partito preso, come se un partito politico fosse una squadra di calcio'.

'Il reddito di cittadinanza non è puro assistenzialismo come qualcuno può pensare'

Alessandro Di Battista continua nella sua descrizione e tocca un tasto delicato come il reddito di cittadinanza: 'In questo paese c'è povertà, e dove c'è povertà c'è voto di scambio. In Italia il voto di scambio c'è ovunque, ed è per questo che non vogliono approvare il reddito di cittadinanza, non perché non ci sono i soldi.

Pubblicità

Qualcuno pensa che il reddito di cittadinanza sia puro assistenzialismo, ma non è così, non si può tollerare che vi siano dei cittadini che vivono al di sotto della soglia di povertà. Dicono che non ci sono i soldi per approvare il reddito di cittadinanza: per salvare le banche che si sono divorati loro i soldi ci sono, per salvare i cittadini che vivono al di sotto della soglia di povertà non ci sono i soldi'. Un tasto che fa esaltare i presenti è la battuta sull'Olimpiade di Roma: 'Volevano che facessimo fare l'Olimpiade a Roma, Montezemolo ... ma andassero a f ... queste persone. Per quello ci fanno la guerra, perché non gli abbiamo fatto fare l'olimpiade del cemento e del mattone'. #redditodicittadinanza #leggeelettorale