Record di 130 milioni di utenti unici, 3 milioni di iscritti al canale YouTube. Quando #buzzfeed pubblica qualcosa sul suo sito è facile che quel contenuto diventi virale. Dal 2006 in USA, BuzzFeed pubblica notizie e contenuti di intrattenimento usando il linguaggio della rete ed è successo (di nuovo) che il M5S sia stato vittima dell'onda anomala degli utenti americani online.

Infatti, da qualche giorno a questa parte, su BuzzFeed, il celebre sito made in Usa che colleziona oltre 93 milioni di utenti unici medi, è esploso un tormentone tristemente nostrano, di nuovo attorno alla figura di Beppe Grillo e del M5S. Si tratta di una top-5 horror sulle peggiori gaffe del #movimento 5 stelle degli ultimi tempi, che oltreoceano non è passata assolutamente inosservata.

Pubblicità
Pubblicità

Un vero e proprio boom di popolarità per questo contenuto social. La news ha generato finora 4 milioni di visualizzazioni e 2.3 milioni di reazioni, condivisioni e commenti, diventando "topic trend", ma in Italia la notizia sta passando perlopiù inosservata.

Non è la prima volta che BuzzFeed attacca Grillo apertamente. Verso la fine del 2016 si era già accesa una polemica al veleno tra il comico ligure e il colosso dell'informazione americana, che lo accusava di diffondere fake news provenienti dalla Russia. Ora però BuzzFeed raccoglie una carrellata di gaffe del Movimento ed ecco che i pentastellati tornano sulla bocca e sui monitor di una larga fetta di americani. In Italia, fin dal principio, molte di queste gaffe non sono passate certo inosservate, ma fa riflettere che, in questa forma, la popolazione americana sia rimasta così sorpresa e quasi inorridita, specialmente la comunità LGBT.

Pubblicità

Sì, perché alcune di queste figuracce sono state (volutamente?) travisate, forse allo scopo di aumentare il numero di interazioni attorno a questo articolo. Ad esempio, la news fa passare il concetto per cui Grillo avrebbe paragonato i gay ai criminali. Nonostante, o forse proprio grazie, l'indignazione della comunità LGBT, questo articolo senza troppe pretese si è rivelato un vero e proprio successo di pubblico.

Di seguito quindi la breve traduzione integrale della news che si può trovare direttamente su BuzzFeed.

5. Di Maio: "il 50% delle persone in Romania sono criminali"

4. Basilio: "Le sirene esistono veramente"

3. Di Maio: "i malati di cancro sono una lobby"

2. Bernini: "L'ObamaCare ha imposto l'obbligo di inserire microchip sotto la pelle"

1. Grillo: "I gay sono criminali"

È subito evidente come le gaffe siano volontariamente distorte per funzionare sui social. È normale che questo avvenga su BuzzFeed, tanto più se, come in questo caso, il gioco dà i suoi frutti. Alla luce di queste ultime 24 ore di tormentone made in USA, la domanda lecita da farsi è: quanto servirà a fare sì che questo contenuto diventi popolare anche in Italia? #politica