Giunti a metà del mese di maggio, vi illustriamo le scenario emerso dagli ultimi #Sondaggi politici pubblicati da parte di SWG e WINPOLL. Ciò che salta subito all’occhio è la crescita del Partito Democratico, che si è ripreso alla grande ed ora macina terreno come faceva diverso tempo fa. Prova a tenere il passo il Movimento 5 Stelle, che è stato sopravanzato, ma rimane in piena lotta per la leadership. Nel Centrodestra, invece, sembra di essere sulle montagne russe, con continui saliscendi da parte dei partiti che ne fanno parte. Entriamo più nel dettaglio e scopriamo le intenzioni di voto degli italiani.

SWG: cala Forza Italia, allunga il PD

Il #Pd sale al 30,5% dopo l’incremento dell’1% rispetto alla volta scorsa.

Pubblicità
Pubblicità

Alle sue spalle c’è il M5S con il 27,5%, che non molla la presa, seppur sia cresciuto meno (+0,8%). Segnali di ripresa arrivano da parte di Lega Nord (+0,2%), che si attesta al 13%, mentre il partito di Silvio Berlusconi è in flessione (-0,8%) ed è sceso all’11,5%. Lieve perdita viene riscontrata per FdI-AN (-0,1%), che si trova al 5%. A seguire troviamo il movimento dei Democratici e Progressisti con il 3,7% (-0,5%), che si mantiene comunque in vantaggio di AP (2,8%), che ha perso lo 0,2% questa settimana. Piccolo passo avanti per Sinistra Italiana (+0,1%), che si porta al 2,5%, dopodiché troviamo Rifondazione Comunista allo 0,8% (-0,3%). A chiudere ci sono Italia dei Valori con lo 0,6% (+0,1%) e Verdi con lo 0,5% (-0,1%). Gli altri ottengono l’1,6%. Il Centrodestra raccoglie in totale il 30,5%.

Pubblicità

Unendo le forze riesce a restare davanti a tutti, ma riusciranno i partiti che ne fanno parte a trovare un accordo comune per le elezioni politiche?

Winpoll: M5S riduce il gap, cala Lega Nord

L’istituto di ricerche evidenzia una diminuzione per il partito di Matteo Renzi (-0,8%), che scivola al 27,4%. Il movimento di Beppe Grillo si rifà sotto (27%), dopo l’incremento dello 0,2% ottenuto rispetto alla rilevazione precedente. In terza posizione si mantiene Forza Italia con il 12,8% (+0,5%), mentre il partito di #Matteo Salvini perde ancora (-0,4%), riducendosi all’11,5%. Compie un discreto balzo avanti Fratelli d’Italia (+0,6%), che sale al 5,3% e consolidando la miglior posizione tra i ‘piccoli’. Segue MDP con il 3,7% (+0,2%), dopodiché abbiamo Alternativa Popolare con il 3,2% (-0,3%). Incrementa, seppur di poco (+0,1%), la lista di Giuliano Pisapia, che si attesta al 2,3%, mentre SI ottiene l’1,5% (+0,3%). A chiudere c’è PRC con lo 0,5% (=). Le liste rimanenti ottengono il 4,8%. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere altre news sui sondaggi elettorali.