Il mese di maggio è agli sgoccioli, e l'istituto Piepoli ha provveduto a pubblicare nuovi sondaggi politici proprio in questi ultimi giorni del mese. Le recenti intenzioni di voto degli italiani evidenziano il sorpasso del Partito Democratico ai danni del Movimento 5 Stelle, al termine di un lungo testa a testa tenutosi nel corso delle ultime settimane. Perde qualche colpo, invece, il Centrodestra che, unito, ad oggi non batterebbe i due "litiganti" PD e M5S. Di seguito, vi riporteremo quanto emerso dall'ultima rilevazione, nonché le previsioni sul nuovo Movimento Animalista voluto da Michela Vittoria Brambilla.

Piepoli: stabili Lega Nord e Forza Italia

Dopo essere stati appaiati, PD e M5S prendono strade differenti.

Pubblicità
Pubblicità

Il partito di Matteo Renzi incrementa il proprio valore (+0,5%), salendo al 29,5%, mentre il movimento di Beppe Grillo cede terreno (-0,5%), scendendo al 28,5%. Adesso i due partiti sono separati da una lunghezza percentuale, ma la sfida è costantemente in evoluzione. Situazione piatta per quanto concerne Lega Nord e #Forza Italia, entrambi fermi rispettivamente al 12,5% e all’11,5%.

In leggera flessione c’è Fratelli d’Italia (-0,5%) che scivola al 4%, ma alle sue spalle non ne approfittano i rivali. Infatti Alternativa Popolare è stabile al 3%, mentre Sinistra Italiana segue con il 2,5% (=). Gli altri partiti del CSX raccolgono il 5%, poi troviamo quelli del CDX all’1%, mentre le rimanenti liste sono attestate al 2,5%.

Come accennato in apertura, il Centrodestra, qualora unisse le forze, otterrebbe il 29%, inserendosi proprio a metà tra PD e M5S.

Pubblicità

I pentastellati così, rimarrebbero fuori da un eventuale ballottaggio, ma bisognerà vedere se Matteo Salvini e #Silvio Berlusconi avranno intenzione di coalizzarsi per puntare a vincere le elezioni, anche se ci sarebbe sempre il problema del candidato Premier di un'eventuale alleanza di CDX.

Il nuovo Movimento Animalista al 20%?

Prima di lasciarvi, invitandovi a seguirci per ricevere altre news sui sondaggi elettorali, vogliamo parlarvi del Movimento Animalista, presentato proprio nei giorni scorsi. Al "battesimo" della nuova forza politica ha presenziato anche il leader di Forza Italia, secondo cui questa nuova realtà potrebbe raccogliere addirittura il 20% dei voti alle elezioni politiche, qualora dovesse presentarsi con una lista per la difesa dei diritti degli animali e dell’ambiente. Una percentuale simile garantirebbe 160 parlamentari e 63 senatori. Secondo Berlusconi, questo risultato si potrebbe verificare perché si tratta di un movimento trasversale e, a prescindere dalle "simpatie" politiche, molti cittadini potrebbero sceglierlo per questioni etiche e morali. Michela Vittoria Brambilla, infatti, ha fatto sapere che sarà pronta ad abbracciare elettori di sinistra, nonché esponenti dei Verdi. #Sondaggi politici