A poche settimane dalle elezioni amministrative in Italia, attese per il mese di giugno in un migliaio di comuni, cambia lo scenario relativo ai #Sondaggi politici. Stando ai dati constatati nell’ultima rilevazione effettuata da IPSOS, il Partito Democratico ha compiuto un gran passo avanti, andando a superare il Movimento 5 Stelle, che ha perso parecchio terreno nelle settimane appena archiviate. Altalenante è l’andamento dei partiti di Centrodestra, con alcuni in crescita ed altri no. A seguire andremo ad illustrarvi il quadro sulle intenzioni di voto dei cittadini, secondo cui per il 52% degli interpellati ci sarebbe l’intenzione di andare alle urne al più presto, mentre il 35% vorrebbe aspettare di votare nel 2018; c’è poi un 13% che non ha saputo dare una risposta precisa su questo argomento.

Pubblicità
Pubblicità

IPSOS: sorpasso del PD ai danni del M5S

Il #Pd ha ripreso a marciar forte. Rispetto alla volta scorsa ha guadagnato il 3,6%, che ha permesso al partito di Matteo Renzi di salire al 30,4% e sopravanzare il #M5S (30,2%). I pentastellati hanno perso il 2,1%. Alle loro spalle è Forza Italia ad incrementare (+0,4%), portandosi al 13,1%, mentre per Matteo Salvini si registra una flessione (-0,5%), che lo fa slittare giù dal podio con il 12,3%. Un buon passo viene mantenuto da FdI-AN (+0,2%), che si attesta al 4,8%, mentre Alternativa Popolare viene quotata al 3% (+0,2%). Si prosegue con Sinistra Italiana al 2,4% (-0,3%) e MDP al 2,1% (-1,2%). Gli altri partiti raccolgono l’1,7%. Il CDX è attestato nel complesso al 30,2%, appaiato al movimento di Beppe Grillo. Prima di lasciarvi, invitandovi a seguirci per ricevere news su altri sondaggi elettorali, vi mostriamo quanto emerso dalla rilevazione di IXÈ.

Pubblicità

IXÈ: Lega Nord e Forza Italia in discesa

L’istituto di ricerche rileva i grillini in testa con il 28,2%, nonostante ci sia stato un lieve calo (-0,2%). Il PD si è fatto sotto (+0,6%), anche se si mantiene ancora al secondo posto, salendo al 27.9%. Potrebbe presto esserci un avvicendamento tra i due, come già visto precedentemente con IPSOS. Si riscontra una perdita da parte di Lega Nord (-0,1%), che si attesta al 12,8%, mentre il partito di Silvio Berlusconi si trova al 12,4% (-0,2%). Nel CDX, che complessivamente ottiene il 29,7%, abbiamo soltanto Fratelli d’Italia con il segno più (+0,1%). Il bottino di Giorgia Meloni è attualmente stimato al 4,6%. Si prosegue con il movimento dei Democratici e Progressisti al 3,6% (-0,1%) e AP al 3,2% (+0,4%). Infine, c’è SI al 2,5% (+0,1%). Le altre liste vengono quotate al 4,9% totale.