A meno di quattro giorni dall'apertura delle urne per il rinnovo del sindaco e del Consiglio comunale ad Avola, in provincia di Siracusa, la situazione è più incerta che mai. Lo testimonia un sondaggio riportato dal contenitore di informazione giornalistica Avola Blog: al momento, infatti, 1.143 titolari di un account Google hanno espresso la propria preferenza per il futuro sindaco di Avola, e nessuno dei candidati in corsa pare in grado di raggiungere il 40% dei consensi necessari per vincere al primo turno. Lo scenario più plausibile pare, secondo questo rilevamento, l'approdo al ballottaggio.

Tra gli aspiranti all'accesso al secondo turno, c'è anche il candidato di Un Passo Avanti, Daniele Calvo, 35 anni, in forza all'Aeronautica Militare, già consigliere comunale tra il 2007 e il 2012 e, nel 2012, terzo in ordine di voti al Consiglio con 312 preferenze personali.

Pubblicità
Pubblicità

Daniele Calvo è sostenuto da una sola lista di ventiquattro candidati al Consiglio comunale e si trova, al momento, secondo Avola Blog, oltre il 20% delle preferenze rilevate dal sito.

Oggi, alle 21, appuntamento in piazza Umberto I

Daniele Calvo ha scelto volutamente il confronto diretto con la cittadinanza attraverso i comizi nella piazza principale di Avola, la presenza nei quartieri, e le visite porta a porta. L'appuntamento di questa sera lo vedrà impegnato alle 21:15 sul palco allestito in Piazza Umberto I, dove parlerà dopo Pietro Roccaro - uno degli assessori designati - e Costanza Castello, coordinatrice regionale del movimento politico Un Passo Avanti. Tributi locali, infrastrutture, servizi sociali e agricoltura saranno tra i temi che verranno affrontati dal candidato alla carica di primo cittadino.

Pubblicità

Urne aperte domenica dalle ore 7

Domenica 11 giugno, urne aperte dalle ore 7 alle ore 23 nelle 31 sezioni che compongono la città di Avola. Lo spoglio avrà inizio subito dopo la chiusura delle operazioni di voto, e i primi risultati verranno comunicati alle prime ore della giornata di lunedì. In caso di ballottaggio, i candidati alla carica di sindaco avranno ancora una settimana di tempo per comunicare eventuali apparentamenti con liste perdenti al primo turno, prima di procedere verso la seconda tornata elettorale che si terrà dopo due settimane. In occasione di eventuali alleanze, gli stessi candidati entrati al ballottaggio potranno anche introdurre ulteriori designazioni rispetto alla lista assessoriale presentata al primo turno, qualora non l'abbiano presentata in quella precedente, completa di tutti i componenti previsti per legge. #Politica Siracusa #Elezioni Amministrative #Pubblica Amministrazione