L'onda azzurra ritorna la protagonista del panorama politico italiano in queso secondo turno delle amministrative che vedono Forza Italia e la coalizione capeggiata da Silvio Berlusconi tornare vittoriosa. I risultati ottenuti dal #centrodestra nei ballottaggi del resto parlano chiaro: vittoria schiacciante della coalizione formata Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia.

Berlusconi: "Uniti per cambiare il paese"

Non può che ritenersi soddisfatto Silvio #berlusconi, che ha commentato subito i risultati dichiarandosi "contento e grato nei confronti degli elettori, che dimostrano per l'ennesima volta di riporre fiducia nelle nostre idee".

Pubblicità
Pubblicità

Una responsabilità che "sostiene di avvertire pienamente e della quale intende farsi carico con Forza Italia e con tutta la coalizione". "Gli italiani chiedono di essere uniti per cambiare il paese", tuona il cavaliere, asserendo che il risultato è un chiaro segnale inviato al centrodestra per "cambiare il futuro delle nostre città".

La conquista dei feudi rossi

Secondo turno della amministrative [VIDEO] che da un lato sembra riscrivere la storia #politica di varie città italiane, determinando un cambiamento drastico nel panorama politico attuale soprattutto nei cosiddetti "feudi rossi". Città da sempre schierate a sinistra come Genova, La Spezia e Sesto San Giovanni, subiscono un inversione di rotta quasi storica, terminando a sorpresa nella mani del centrodestra. La risposta positiva dell'elettorato nei confronti del "modello Berlusconi" ha sortito gli effetti sperati, e la fiducia degli italiani in una coalizione che potesse arginare l'avanzata dei Cinque Stelle e della sinistra alla guida del paese, ha infine avuto la meglio.

Pubblicità

Centrodestra: "Unici candidati credibili"

Per il Cavaliere i risultati di queste amministrative confermano quanto dichiarato dallo stesso durante la campagna elettorale, confermando che "il centrodestra è la prima coalizione politica del paese" e che inoltre vince "presentando candidati credibili, insieme ad un programma serio e articolato che mira al concreto e a una serietà di espressione". Successo che, fa notare, "ha avuto ampio riscontro tanto al Nord, quando al Sud, definendo rispettivamente le aspettative comuni della popolazione nazionale anche nel caso di realtà piuttosto dissimili tra loro". Pertanto, ormai certo della svolta inevitabile, Berlusconi si dichiara orgoglioso di avere espugnato le roccaforti rosse in Liguria: risultato che, sottolinea, premia in modo particolare lo sforzo e l'impegno profuso in regione dal governatore Toti. Panorama che vede il successo della coalizione del centrodestra anche in Emilia, Toscana e Umbria, che per Berlusconi premia anzitutto il lavoro impeccabile svolto dal collettivo del centrodestra. Vittorie importanti, infine, anche in altre città che - come dichiara il Cavaliere - erano cadute in mano alla sinistra in Lombardia, nel Lazio e in Abruzzo.