"La Rivoluzione si fa nelle piazze con il popolo, ma il cambiamento si fa dentro la cabina elettorale con la matita in mano. Quella matita, più forte di qualsiasi arma, più pericolosa di una lupara e più affilata di un coltello."

Questo affermava Paolo Borsellino e con questo spirito migliaia di cittadini in 1100 #comuni della penisola si sono recati fin dall'apertura delle sedi elettorali per esprimere la propria preferenza per il rinnovo del consiglio comunale.

Molti sono stati i post sui social network su questo argomento e sopratutto Twitter ne è invaso, alcuni leader di partiti politici tra cui Beppe Grillo [VIDEO] e Matteo Salvini hanno invitato al voto e sconsigliato ai cittadini di astenersi.

Pubblicità
Pubblicità

Anche l'eurodeputato del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao ha invitato i cittadini a esprimere la propria preferenza andando a votare con una serie di infografiche

19,36% alle ore 12 i dati fanno ben sperare

A mezzoggiorno il Ministero dell'Interno ha diffuso i primi dati sull'affluenza che sembrano molto positivi, infatti fino a quel momento avevano votato il 19,36% degli aventi diritto in tutte le regioni fatta eccezione del Friuli-Venezia Giulia e della Sicilia che vengono conteggiati sui siti istituzionali delle due regioni.

Pubblicità

Ad un passo dal 43% alle ore 19

Tramite il portale #Elezioni.interno.it il Ministero dell'Interno ha fatto sapere che al secondo conteggio di oggi il 42,35% degli aventi diritto di tutte le regioni, fatta eccezione del Friuli-Venezia Giulia e della Sicilia i cui voti vengono riportati sui siti istituzionali delle regioni, si è recata alle urne per esprimere il proprio voto.

Le percentuali dei votanti regione per regione

  • Abruzzo: 19,48% - 47,53%.
  • Basilicata: 17,39% - 42,89%.
  • Calabria: 18,76% - 47,37%.
  • Campania: 21,06% - 46,54%.
  • Emilia Romagna: 19,43% - 38,91%.
  • Lazio: 19,74% - 44%.
  • Liguria: 17,09% - 36,62%.
  • Lombardia: 18,97% - 40,97%.
  • Marche: 17,03% - 39,33%.
  • Molise: 16,88% - 38,29%.
  • Piemonte: 19,52% - 41,94%.
  • Puglia: 20,57% - 44,66%.
  • Sardegna: 22,64% - 44,52%.
  • Toscana: 17,75% - 39,25%.
  • Umbria: 18,91% - 44,98%.
  • Veneto: Alle 19,32% - 40,98%.

Bisogna attende la chiusura dei seggi fissata per le ore 23.00 e il seguente spoglio dei voti.

Pubblicità

Il Viminale provvederà subito dopo la chiusura dei seggi a pubblicare sui propri profili social e sul portale elezioni.interno.it i dati definitivi sull'affluenza e i risultati dei voti scrutinati nei vari seggi. #Elezioni Amministrative