Nella giornata di domenica 11 giugno 2017 si sono svolte le elezioni amministrative in Italia, presso poco più di un migliaio di comuni. Tra questi anche diversi capoluoghi di regione o provincia. Con il passare delle ore giungono i risultati delle urne, anche se per qualcuno non è ancora terminato lo spoglio dei voti. Alcune città hanno già i dati definitivi, altre, pur non avendoli, andranno al ballottaggio nella giornata di domenica 25 giugno 2017. Di seguito vi riportiamo quali saranno e quali candidati si sfideranno al secondo turno per diventare sindaci.

Elezioni amministrative, quali città al secondo turno?

In poche città è stato emesso un verdetto per le #Elezioni Amministrative, con l’esito rimandato al ballottaggio.

Pubblicità
Pubblicità

A Cuneo, si va verso la vittoria di Federico Borgna (CSX), che si attesta intorno al 61% dei voti, quando sono state scrutinate 44 sezioni su 54. Certa sembra la riconferma a Palermo di Leoluca Orlando, dove l’abbassamento del quorum al 40% lo vedrebbe eletto al primo turno con una percentuale oltre il 45%. Altra città dove si escluderebbe il ballottaggio è Frosinone, dove Nicola Ottaviani (CDX) sta ottenendo il 52%, quando siamo circa a metà dello scrutinio. Per tutti gli altri capoluoghi, invece, si va verso una seconda sfida.

A Genova, dove la conta dei voti è ormai ultimata, troviamo Marco Bucci (CDX) e Gianni Crivello (CSX) al secondo turno, mentre c’è stata una grande sconfitta di Luca Pirondini del Movimento 5 Stelle. Delusione dei grillini anche a Parma, dove il dato definitivo vede al ballottaggio Federico Pizzarotti (Effetto Parma - 34,78%) e Paolo Scarpa (CSX - 32,73%), mentre Daniele Ghirarduzzi ottiene poco più del 3%.

Pubblicità

Ci sono già i nomi dei due sfidanti a Verona dove Federico Sboarina (CDX - 29,26%) dovrà vedersela con Patrizia Bisinella (Lista Tosi - 23,54%). Gli avversari al secondo turno nella città di Piacenza saranno Patrizia Barbieri (CDX - 34,78%) e Paolo Rizzi (CSX - 28,12%).

Si attendono le conferme, seppur sia ormai appurato che si andrà al secondo turno, per i risultati di Lecce e Taranto, dove avremo rispettivamente Mauro Giliberti (CDX) e Carlo Maria Salvemini (CSX) da una parte e Stefania Baldassari (Lista Civica) e Rinaldo Melucci (CSX). Per quanto riguarda L’Aquila, invece, il duello per la poltrona di sindaco sarà tra Americo Di Benedetto (CSX) e Pierluigi Biondi (CDX).

Il dato più clamoroso è stato il flop del Movimento 5 Stelle, tagliato fuori dal secondo turno nelle grandi città. Ciò conferma il ritorno ad una sorta di bipolarismo, dove abbiamo visto un Centrodestra in discreta crescita rispetto alle ultime uscite e Centrosinistra non proprio brillante. In sintesi è questo il risultato delle elezioni comunali, che hanno visto registrare un calo dell’affluenza al 60%. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per altre news sulla politica.