Le elezioni amministrative hanno decretato un buon successo da parte di Lega Nord, seppur si debba attendere il ballottaggio in molte delle grandi città. A perdere i pezzi è senza alcun dubbio il #M5S, rimasto tagliato fuori dalle sfide più importanti. Deludente anche il Partito Democratico, che probabilmente paga un po’ l’antipatia del suo leader Matteo Renzi. Tutto questo si ripercuote anche nei #Sondaggi politici. Stando a quanto rilevato da EMG per il TG La7, riscontriamo un buon incremento da parte del partito di Matteo Salvini, che va a consolidare la terza posizione. La distanza dai primi della classe resta parecchia, ma una possibile alleanza con Forza Italia alle elezioni politiche potrebbe premiare il Centrodestra, che ad oggi raccoglierebbe il 31,2%.

Pubblicità
Pubblicità

A seguire vi mostriamo più nel dettaglio quanto emerge dalla ricerca effettuata dall’istituto.

EMG: stabile Forza Italia, Alternativa Popolare va giù

In testa alla classifica delle intenzioni di voto c’è il Movimento 5 Stelle con il 29,8%. Rispetto alla tornata precedente non vi sono cambiamenti, perciò il dato rimane stabile. In discesa abbiamo il #Pd, che perde lo 0,2%, fino a raggiungere il 27,4%. Il divario va ad ampliarsi, giungendo quasi a 2 punti e mezzo percentuali. Come accennato in precedenza, è Lega Nord a far registrare l’aumento maggiore (+0,3%), che le permette di issarsi al 13,4%. L’ultima posizione sul podio viene così consolidata, anche in virtù dell’immobilismo di Forza Italia, che resta stabile al 13,1%. La crescita nel Centrodestra coinvolge anche Fratelli d’Italia (+0,1%), che si attesta al 4,7%.

Pubblicità

Se si prendesse in considerazione la soglia di sbarramento al 5% prevista dal sistema tedesco, sarebbe il primo partito degli esclusi alla Camera. Alle sue spalle incontriamo Articolo 1 - MDP con il 3,2% (+0,3%), che torna a salire dopo aver perso diverso terreno nelle settimane scorse. Fatica a mantenere il passo Alternativa Popolare (-0,1%), che si trova al 2,6%, mentre il fanalino di coda rimane Sinistra Italiana con il 2,2% (=). Le liste che restano raccolgono il 3,6% (-0,4%).

EMG: nessuna coalizione raggiunge la maggioranza

L’istituto di ricerche ha ipotizzato delle alleanze per raggiungere quei 316 seggi utili per ottenere la maggioranza alla Camera. Allo stato attuale nessuna coalizione riuscirebbe nell’intento. Ad avvicinarsi di più sarebbe l’unione tra Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Beppe Grillo (314 seggi). Un po’ meno (309 seggi) per un’alleanza tra Matteo Renzi, Silvio Berlusconi e Angelino Alfano. Tutte le altre ipotesi, invece, farebbero molta fatica, raccogliendo poco più di 200 seggi. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere altri aggiornamenti sui sondaggi elettorali.