Nel pomeriggio del 5 luglio, la sindaca Virginia Raggi annuncia sul suo profilo Facebook di aver appena emesso un'ordinanza circa la movida romana che, da anni, attanaglia la città. I residenti, i turisti e gli stessi cittadini romani, lamentano l'inciviltà che emerge dalle strade durante le mattine successive al sabato a causa dei vetri rotti e dei resti di bicchieri dei drinks, oltre ai rumori assordanti a cui questi ultimi sono sottoposti durante la notte.

La soluzione del sindaco

'Vogliamo che durante l’estate, le serate romane non vengano rovinate da episodi legati a un eccessivo consumo di alcol nelle strade e nelle piazze della città' così esordisce la sindaca sul suo post: 'Per questo oggi ho firmato un’ordinanza, valida dal 7 luglio al 31 ottobre, che stabilisce alcuni limiti al consumo di bevande alcoliche nelle ore serali'.

Pubblicità
Pubblicità

La soluzione è stata quella di proibire la consumazione di alcolici e superalcolici a partire da determinate ore della notte, sia per le strade che nei luoghi esterni pertinenti ai locali presenti nelle zone rosse della movida come: il centro storico, il quartiere Monti, Celio, Esquilino, Trastevere, Testaccio, San Lorenzo,Prati, Ponte Milvio,Eur includendo anche la limitrofa zona di Ostia.

Come riporta il testo legislativo, il divieto sarà in vigore per tutti i giorni della settimana a partire dal prossimo venerdì, in cui sarà vietato ai frequentatori, Il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche su strade pubbliche o aperte al transito dalle 24 alle 7; Il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche contenute in recipienti in vetro, su strade pubbliche o aperte al pubblico dalle 22 alle 7 del mattino;

L'ora cruciale è quelle delle due della notte, in cui ogni vendita sia da asporto che negli spazi aperti di pertinenza del locale, sarà vietata agli avventori.

Pubblicità

Per saperne di più, anche per quanto riguarda le sanzioni pecuniarie che ne derivano, vi invito a consultare il testo dell'ordinanza stessa.

La reazione del web

Sulla piattaforma virtuale le reazioni non si sono fatte attendere, molti i favorevoli all'ordinanza in quanto rispettosa della città e della normativa europea, e numerosi quelli che rivendicano la loro libertà oltre ad un regolare servizio di raccolta dell'immondizia per poter gettare i contenitori delle loro bevande, almeno fino alle 24. E voi, cosa ne pensate? Raccontatecelo nei commenti! #movidaromana #Roma