#Ilona Staller, in arte 'Cicciolina', ex deputata radicale, si scontra duramente con il M5S sul tema scottante ed attuale dei vitalizi dei parlamentari e dichiara: 'Il vitalizio lo merito'. La ex parlamentare inoltre, replica in particolar modo al VicePresidente della Camera Luigi di Maio, dicendogli che non è proprio possibile fare un paragone tra il suo vitalizio di circa 2mila euro al mese e lo stipendio del grillino di circa 10mila.

La replica della Staller

Abbiamo già avuto modo di vedere come la Staller, durante alcune ospitate in diversi salotti televisivi, come quello di Barbara D'Urso, 'Domenica Live', abbia replicato con toni aspri a coloro che si battono per l'abolizione dei tanto famigerati vitalizi dei parlamentari.

Pubblicità
Pubblicità

Ma questa volta, l'ex parlamentare radicale, deputata tra gli anni 1987-1992, fatta approdare in Parlamento da Marco Pannella, replica duramente al M5S ed in particolare all'onorevole di Maio, molto battagliero sul fronte vitalizi.

Ilona Staller, senza mezzi termini, ricorda a tutti il suo proficuo lavoro in Parlamento, dove rivendica di aver portato in discussione una ventina di proposte di legge e varie interrogazioni parlamentari. Inoltre, durante il suo mandato, sarebbe stata sempre presente a tutte le sedute parlamentari, al contrario di altri suoi colleghi assenteisti. La ex deputata ricorda al pentastellato di Maio, che non c'è paragone tra la somma da lei percepita come vitalizio, (2000 euro netti mensili), e lo stipendio percepito dal grillino che ammonta invece a 10mila euro al mese.

Pubblicità

La Staller ha postato un post sul web, rivolgendosi a di Maio dandogli del 'ridicolo' e pretendendo le sue scuse. In caso contrario la ex deputata è decisa a dare battaglia: ha già annunciato querela nei confronti del Vicepresidente della Camera.

Il post su Facebook

Il post su Facebook dell'ex attrice, recita testuali parole: 'Le tue dichiarazioni mettendo me sul -BlackList- è offensivo!! Chiedimi scusa altrimenti sarò costretta a querelarti. Non sai neppure e dichiari il falso. Sono stata deputata per cinque anni. Ho preso 20mila voti ed ero seconda a Marco Pannella. Ogni santo giorno per cinque anni mi sono recata al Parlamento. Il tuo stipendio è sicuramente superiore a 10mila euro e non insultarmi sui giornali perché è illegale. Hai anche menzionato un parlamentare che prenderebbe il vitalizio e che è morto! Ridicolo!!

Il parlamentare a l quale si riferisce la Staller è Luca Boneschi, deceduto nel 2016.

#Ilona Staller difende vitalizio