L’anticipazione di alcuni passi del nuovo libro di #Matteo Renzi ‘Avanti’, pubblicata il 7 luglio da Democratica (il nuovo quotidiano digitale e gratuito del PD diretto da Andrea Romano), ha scatenato una bufera mediatica e costretto l’ex premier ad una sorta di smentita di se stesso attraverso un lungo post su Facebook. “Non abbiamo il dovere morale di accoglierli, ripetiamocelo. Ma abbiamo il dovere morale di aiutarli. E di aiutarli davvero a casa loro”. Questa la frase incriminata, riferita ai migranti, che dopo poche ore è sparita dalle pagine social del partito. Inevitabile la presa in giro della clamorosa gaffe da parte del leghista Matteo Salvini che, pubblicando la stessa frase su Twitter, si è limitato solo a sostituire il logo del Pd con quello della Lega.

Pubblicità
Pubblicità

Ma Renzi non è stato sempre ‘leghista’ rispetto alla questione #migranti. Anzi, come dimostrano le sue dichiarazioni passate, anche molto recenti, il segretario Pd ha sempre parlato di umanità.

Cronologia delle dichiarazioni di Renzi in favore dell’accoglienza

Partiamo dalla fine. Era il 28 maggio 2017, poco più di un mese fa, quando Renzi dichiarava solennemente che “l’Europa è una scommessa straordinaria ma ha bisogno di umanità, non può girare la testa dall'altra parte quando accadono le tragedie nel Mediterraneo. L'Ue deve rimettere il Mediterraneo al centro della politica”. Ma di dichiarazioni dello stesso tono da parte dell’attuale segretario Dem se ne ritrovano a partire dal 2014, anno del suo ingresso a Palazzo Chigi.

Giugno 2014: “Quando i bambini vengono caricati su una nave, dire che non ci riguarda, come fa qualche xenofobo, è una frase non umana: noi vogliamo mantenere l’umanità”.

Pubblicità

Aprile 2015: “L’immigrazione clandestina non è solo una questione di sicurezza ma anche di umanità, perché stiamo parlando di esseri umani”. Luglio 2015: “Discutiamo di tutto, ma restiamo umani di fronte a un dolore che ha diritto alla dignità. Se una bambina muore non permettiamo che per un punto nei sondaggi si rinunci a essere persone umane. 25 agosto 2015: “Non è buonismo, ma umanità: secoli di umanità ai quali non rinuncio per 3 voti. Prima salviamo le vite”. 6 settembre 2015: “Ci vuole umanità verso i migranti in rotta di collisione con le grida di Matteo Salvini e Beppe Grillo”.

1 febbraio 2016: “Faremo ogni sforzo per salvare vite umane nel Mediterraneo: abbiamo salvato, e continueremo a farlo, migliaia di vite mentre l'Europa si girava dall'altra parte. Prima del patto di stabilità c’è un patto di umanità”. 20 settembre 2016 (intervento davanti la 71° Assemblea dell’Onu a New York): “La sfida ai migranti dalle nostre parti la chiamiamo umanità”. #umanitá