La nuova settimana ci propone altri #Sondaggi politici da analizzare. A pubblicarli è stato l’istituto EMG per il TG La7, che mostra una netta ripresa da parte del Movimento 5 Stelle, dopo la perdita di consensi registrata negli ultimi tempi. Prosegue il trend negativo del Partito Democratico, che si allontana dalla vetta. Le intenzioni di voto dei cittadini, inoltre, evidenziano un brusco arretramento da parte di #Forza Italia. A seguire vi illustriamo in maniera dettagliata la situazione attuale, che vede il Centrodestra al vertice con il 33,8%, ma ci sarà un’alleanza alle prossime elezioni politiche?

EMG: passi avanti per Lega Nord

L’ultima rilevazione dell’istituto di ricerche, vede al comando il M5S con il 27,8%.

Pubblicità
Pubblicità

Rispetto alla volta scorsa c’è stato un aumento dello 0,6%, che permette al movimento di Beppe Grillo di allungare sugli inseguitori. Alle sue spalle rimane il #Pd con il 26,2%, ma il partito di Matteo Renzi attraversa ancora un momento di crisi. Lo si può notare dalla perdita dello 0,5% in appena 7 giorni. Il terzo gradino del podio è occupato da Lega Nord, che si attesta al 15,3%. Continua a sorridere Matteo Salvini, che stavolta incrementa dello 0,5% e vince la sua personale partita contro Forza Italia (13,1%). Il partito di Silvio Berlusconi è quello che perde maggiormente in questa occasione (-0,7%).

Nell’area di Centrodestra, però, c’è anche Fratelli d’Italia-AN con il 5,4% (+0,3%). Si tratta dell’unico, fra i piccoli, a superare quella soglia di sbarramento discussa nelle settimane scorse con la proposta di legge elettorale.

Pubblicità

Poco più indietro stagiona Articolo 1-MDP con il 3,5% (-0,2%), dopodiché troviamo Alternativa Popolare con il 2,5% (+0,1%). Rimane stabile al 2,1% Sinistra Italiana, mentre gli altri partiti raccolgono il 4,1% (-0,1%). Il Centrodestra, che già precedentemente vi abbiamo detto essere in testa, ha un vantaggio di 6 punti percentuali sui pentastellati.

Prima di lasciarvi, invitandovi a seguirci per ricevere altri sondaggi elettorali, vi riportiamo la situazione tra i big secondo l’istituto Piepoli. Il Partito Democratico procede allo stesso passo del Movimento 5 Stelle. Entrambi, infatti, hanno guadagnato lo 0,5%, portandosi al 29,5%. Medesimo trend per Lega Nord e Forza Italia, ambedue in crescita dello 0,5%, rispettivamente quotati al 13,5% e al 12,5%. Dunque, sono rimaste invariate le posizioni, così come le distanze tra i vari partiti.