#Davide Casaleggio, accompagnato dal deputato Danilo Toninelli e da Enrica Sabatini, responsabile comunicazione web del Movimento 5 Stelle, ha tenuto un conferenza stampa all'Associazione della Stampa Estera a Roma, nel corso della quale si è parlato prevalentemente della piattaforma Rousseau, sviluppata dalla Casaleggio Associati: d'ora in poi sarà aperta a tutti, non solo agli iscritti. Secondo il figlio del compianto co-fondatore di #M5S, grazie a questo strumento sarà possibile avviare un nuovo tipo di politica, che sarà di supporto soprattutto per i pentastellati.

Il sistema è stato descritto come un importante elemento della politica partecipativa, che garantirà il coinvolgimento dei singoli cittadini tramite il ricorso alla rete.

Pubblicità
Pubblicità

La piattaforma digitale si presenterà come un aggregatore di contenuti al servizio delle persone, allo scopo di promuovere il coinvolgimento degli elettori. A tal proposito, si è parlato anche di "esportazione" della democrazia diretta: i pentastellati puntano, infatti, a diventare un esempio anche per altri Paesi.

L'obiettivo primario del Movimento 5 Stelle, ad ogni modo, resta quello di riaccendere l'interesse nella politica verso quei cittadini delusi dai partiti tradizionali, garantendo un'ampia partecipazione al processo legislativo sia a livello regionale, che nazionale ed europeo. Ricordiamo, ad esempio, che uno dei cavalli di battaglia dei grillini è il reddito di cittadinanza che ha avuto una vasta eco nella società civile.

M5S si definisce una forza politica post-ideologica

La partecipazione collettiva è la forza motrice dei pentastellati.

Pubblicità

Lo scudo legale è un passo molto importante per garantire l'attuazione delle iniziative dal basso: alcuni avvocati offrono tutela legale agli elettori a livello locale, per promuovere delle iniziative. Ogni cittadino così può avere la possibilità di presentare delle proposte che abbiano come finalità il bene comune. I programmi, invece, con la piattaforma Rousseau verranno giudicati e approvati direttamente online. Ad oggi gli iscritti sono 140mila, ma si punta al raggiungimento di almeno un milione di cittadini attivi entro il 2018.

Davide Casaleggio ha risposto ad alcune domande su temi scottanti

Casaleggio e Associati ha sviluppato la piattaforma Rousseau e l’ha donata gratuitamente a M5S, gestendola congiuntamente con il Movimento. I bilanci sono pubblici, e ogni donatore mediamente verserà 30 euro. Casaleggio in prima persona gestisce a titolo gratuito, insieme con attivisti del Movimento 5 Stelle, la piattaforma digitale tramite la Fondazione Rousseau.

A chi gli ha chiesto quale sia il suo ruolo all'interno del partito, ha risposto che ha sempre agito come supporto esterno.

Pubblicità

Davide Casaleggio infatti non ricopre cariche elettive e non percepisce uno stipendio da M5S, e si considera uno dei tanti volontari. La trasparenza del movimento è assicurata dalla pubblicazione del bilancio dettagliato e dell’elenco dei donatori. Il blog di #Beppe Grillo è diventato un’attività commerciale a partire dal 2005: l'area commerciale è stata separata da quella editoriale, ora confluita nel "blog delle stelle", gestito direttamente dalla Fondazione Rousseau e privo di pubblicità. Tutto sommato, il sistema dei pentastellati, secondo il parere di Davide Casaleggio, sta portando dei risultati decisamente positivi.