Le vacanze estive sono giunte al termine per molti italiani, tornati a lavoro proprio in queste ore in maggioranza. Il Parlamento è ancora chiuso per ferie, visto che la Camera dei Deputati riaprirà il 5 settembre. Nel frattempo, giungono i primi #Sondaggi politici, che vanno ad illustrare le preferenze dei cittadini. Il portale Affaritaliani.it ha riportato le intenzioni di voto ai partiti rilevate da Alessandro Amadori. In questi ultimi giorni d’agosto sembra pagare dazio il Movimento 5 Stelle, il cui andamento è influenzato dalla situazione relativa alla Giunta capitolina. I fatti di Roma legati alla sindaca Virginia Raggi permettono al Partito Democratico di essere in testa e relegare i grillini alla seconda piazza.

Pubblicità
Pubblicità

A seguire vi riportiamo in maniera dettagliata quanto riscontrato nell’indagine di questa decade del mese.

Matteo Salvini ‘bastona’ Silvio Berlusconi

Il #Pd occupa la prima posizione con il 28% dei consensi degli italiani. Ad inseguire il partito di Matteo Renzi è il #M5S ad una lunghezza di distanza (27%). Gap colmabile per i pentastellati, che possono comunque sorridere, visto che ad un mese e mezzo circa dalle elezioni in Sicilia, si trovano ad avere un grosso bottino tra le mani. Sull’isola, infatti, il movimento di Beppe Grillo viene stimato al 34% e con un grosso vantaggio sugli avversari: PD al 13% e Forza Italia al 12%. C’è da dire, però, che un’alleanza nel Centrodestra potrebbe cambiare le carte in tavola.

Tornando al sondaggio di Affaritaliani.it di cui vi stiamo mostrando i dati, abbiamo ben posizionata Lega Nord al 15%.

Pubblicità

Un buon momento per il partito di Matteo Salvini, che qualora dovesse mantenere il terzo posto, guadagnerebbe i gradi di leader del Centrodestra alle prossime elezioni politiche, Silvio Berlusconi permettendo ovviamente. Il partito del Cavaliere è attualmente giù dal podio ed ha un bottino pari al 13%.

Continua ad ottenere discreti risultati Fratelli d’Italia (5%), che media affinché ci sia unità per una coalizione in grado di vincere. Il sereno sembra essere tornato nell’area di Sinistra, dove complessivamente il bacino arriverebbe a conquistare il 7%. Ci sarebbe il 4% per Articolo 1, 2% per Sinistra Italiana e 1% per Campo Progressista. La restante fetta della torta, pari al 5%, viene suddivisa dagli altri partiti, tra cui figura anche Alternativa Popolare di Angelino Alfano. Prima di lasciarvi, vi invito a seguirci per ricevere altri aggiornamenti sui sondaggi elettorali.