Pubblicità
Pubblicità

Possono condizionare gli equilibri del pianeta con una mossa, far tremare i mercati azionari e scatenare guerre. Possono influenzare le nostre vite pur governando paesi che si trovano a migliaia di km dal nostro. Sono veri e propri "influencer" globali, ovvero i sette individui più potenti del mondo secondo la classifica annuale di Forbes, persone che hanno il pianeta in mano dal punto di vista politico ed economico, ma anche religioso. Tra i primi sette non rientra nessun gigante della tecnologia, ma Larry Page di Google e Mark Zuckerberg di Facebook si sono classificati rispettivamente all'ottavo e al decimo posto.

In testa Putin e Trump

La palma di uomo più potente del mondo spetta al leader russo Vladimir #Putin, che si classifica primo per il quarto anno consecutivo.

Pubblicità

Oltre all'indiscusso potere personale di cui gode in patria a rafforzare la sua posizione hanno contribuito la decisa presa di posizione circa la guerra in Siria e la questione "Russiagate", ovvero le presunte ingerenze sulle elezioni presidenziali americane anche mediante la diffusione di notizie ricavate da hacker che hanno agevolato l'ascesa di #Trump, che invece si è classificato al secondo posto. Il presidente Usa più contestato di sempre riempie ogni giorno le pagine dei quotidiani di tutto il mondo per le sue affermazioni. La sua amministrazione in breve tempo è stata minata da scandali e da licenziamenti, però è sempre il presidente della più grande potenza mondiale, e per questo il secondo posto è suo.

Terza la Merkel, quarto Xi Jinping

Angela #merkel si posiziona al terzo posto ed è la prima donna della classifica.

Pubblicità

La sua recente conferma alla guida della Germania non potrà che aiutarla a consolidare la sua posizione. Le viene riconosciuto il merito di aver traghettato la Germania fuori da una crisi che sembrava insuperabile e aver sanato il deficit economico ed il tasso di disoccupazione. Quarta posizione per Xi Jinping, presidente del colosso cinese, divenuto ormai da tempo una superpotenza indiscussa. Xi Jinping è il leader del paese più abitato del pianeta, e questo gli conferisce un grande peso nelle relazioni internazionali. Nella politica interna cinese ha dato il via alle privatizzazioni, dopo anni di imprese di stato.

Papa Francesco, Janet Yellen e Bill Gates

Quinto posto della classifica per Papa Francesco, capo spiriturale di oltre un miliardo e mezzo di fedeli nel mondo. Nel corso del suo pontificato sta allentando la posizione del Vaticano sulle regole più conservatrici, per esempio concedendo il perdono alle donne che interrompono una gravidanza. Ha inoltre assunto una posizione di aperta condanna dei preti pedofili negli scandali che hanno travolto la Chiesa in tutto il mondo.

Pubblicità

Al sesto posto troviamo Janet Yellen, che probabilmente rappresenta il nome meno noto all'opinione pubblica della top 7. Si tratta dell’economista a capo della Federal Reserve, la banca centrale americana, ed è la prima donna della storia a ricoprire questo incarico. Settimo posto per Bill Gates, che resta l'uomo più ricco del pianeta, nonostante il patron di Zara Amancio Ortega stia tentando da anni di sottrargli il primato. Fondatore del colosso dell'informatica Microsoft, l'uomo che ha reso i personal computer "alla portata di tutti" conserva ancora un potere e un'influenza che molti credevano avesse perduto.