Mancano poco più di sei settimane alle elezioni regionali siciliane e i #sondaggi elettorali si fanno sempre più assillanti con i partiti che stanno preparando i candidati e le alleanze per una campagna elettorale che sarà decisiva in vista delle politiche. Bisogna infatti ricordare come il #movimento 5 stelle abbia ottenuto un ottimo risultato nel novembre 2012 alle regionali e poi sia riuscito a conquistare il 25% dei consensi alle elezioni politiche del 2013.

Sondaggi elettorali, i dati

La prima forza politica italiana risulta essere il Movimento 5 Stelle che compie un passo da gigante attestandosi al 28,1%. Rispetto alla precedente rilevazione il movimento grillino ha registrato un guadagno di 2,1 punti percentuali.

Pubblicità
Pubblicità

Le convergenze sul candidato in Sicilia e le polemiche assiepate sull'amministrazione Raggi sembrano giovare al movimento. Bene anche il Partito Democratico che non riesce comunque a mantenere il passo del movimento di Beppe Grillo registrando un guadagno dello 0,5% attestandosi al 26,8%.

In netto calo il centro-destra con la Lega Nord al 13,6%, in perdita dello 0,2% rispetto alla rilevazione di Giugno, mentre il peggiore risultato è di Forza Italia che ha una perdita dell'1,2% arrestandosi al 13,2%. Il movimento di Silvio Berlusconi sembra pagare l'assenza del suo leader e la sua momentanea incompatibilità ma a Palazzo Grazioli si aspettano importanti sorprese nel novembre del 2018. Si discosta dal trend negativo Fratelli d'Italia che lima le perdite di un punto decimale confermandosi al 4,7%.

Pubblicità

Nel contenitore elettorale dei piccoli partiti in grave perdita Articolo 1 - MDP che passa dal 4,3% al 3,8%, Sinistra Italiana che perde lo 0,5% arrestandosi al 2,4% e Campo Progressista che lima le perdite dello 0,3% registrando un consenso al 2,0%. In lieve perdita anche Alternativa Popolare che passa dal 2,1% al 2,0%.

Con i risultati elettorali di oggi non si formerebbe alcuna maggioranza in grado di governare e si dovrebbe ricorrere alla formazione di governi così detti di solidarietà. Difficile però comprendere chi possa costituirlo dato che Forza Italia e Partito Democratico non riuscirebbero a raggiungere la maggioranza qualificante. Sarebbe necessario l'apporto di Alternativa Popolare e dei partiti di sinistra. Per rimanere aggiornato su altre notizie di attualità clicca su 'Segui', qualora venga pubblicato un altro articolo. #Sondaggi politici