Ci si avvicina alla metà del mese di settembre e nuovi #Sondaggi politici sono stati pubblicati dagli istituti di ricerca. In questi giorni abbiamo avuto modo di consultare le intenzioni di voto di PIEPOLI e SWG, che hanno principalmente un dato in comune, quello che riguarda #Lega Nord. Il partito di Matteo Salvini fa registrare una crescita importante, grazie alla quale va a consolidare il terzo posto alle spalle di Movimento 5 Stelle e Partito Democratico. Nel complesso è anche il Centrodestra a far bene, ottenendo il 31% per il primo istituto ed il 33,7% per il secondo.

PIEPOLI: sorpasso del Partito Democratico sul Movimento 5 Stelle

La prima rilevazione del mese corrente vede il PD passare al comando (+0,3%).

Pubblicità
Pubblicità

Il valore attuale è del 29,5%. Rimane in scia il #M5S con il 29%, ma rispetto alla scorsa volta abbiamo una piccola flessione (-0,2%). Bene LN (+0,2%), che si porta al 13,5%, ma fa ancora meglio Forza Italia (+0,5%), che si attesta al 12,5%. Nell’area del Centrodestra abbiamo poi Fratelli d’Italia al 4,5% (+0,3%). Torna a far segnare un andamento positivo il movimento dei Democratici e Progressisti (+0,3%), che si porta al 3,5%, mentre restano invariate le percentuali di Alternativa Popolare e Sinistra Italiana, entrambi fermi al 2,5%. A chiudere ci sono gli altri al 2,5% (-1%).

SWG: boom di Lega Nord, Forza Italia prova a tenere il passo

Posizioni invertite nella seconda analisi, con il movimento di Beppe Grillo leggermente avanti (26,8%), che ha incrementato il proprio valore dello 0,5%.

Pubblicità

Segue il passo il partito di Matteo Renzi (26,6%), che guadagna qualcosa in più rispetto al rivale (+0,6%). La crescita maggiore (+0,7%), però, la fa registrare Lega Nord, che porta al 16%. Il divario con il partito di Silvio Berlusconi si amplia, visto che quest’ultimo si attesta al 13,4% (+0,2%). In discesa FdI di Giorgia Meloni (-0,5%), che scivola al 4,3%, ma calano pure gli altri ‘piccoli’ come MDP (-0,4%), che si riduce al 2,7%. Abbiamo una riduzione per AP di Angelino Alfano (-0,2%), che si attesta al 2,7%, mentre la flessione di SI, che si trova al 2,3%, è delle minori registrate (-0,1%). A seguire troviamo Insieme di Pisapia con l’1,8% (-0,2%) e Rifondazione Comunista con lo 0,8% (-0,2%). Chiudono Italia dei Valori allo 0,6% (-0,1%) e Verdi allo 0,5% (=). Le liste che rimangono ottengono l’1,5%. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere aggiornamenti su altri sondaggi elettorali.