Il fuoco è diventato il protagonista di un gesto vandalico – con una presunta connotazione politica – a Roma. Alcuni cassonetti, posizionati dall’amministrazione del Movimento 5 Stelle, sono stati incendiati [VIDEO] nelle vie del X Municipio della capitale. A denunciare il fatto sui social network è stato Paolo Ferrara, presidente del Gruppo capitolino #M5S in Campidoglio. Su Facebook il politico ha postato un video dei cassonetti andati a fuoco. Indica che questa volta l’incendio è accaduto anche al “parlamentino municipale ubicato in via Claudio, dove risiede la commissione prefettizia". Secondo Ferrara si tratta di un atto di intimidazione di "balordi", che cercando di creare un ambiente di tensione prima delle elezioni previste per il 5 novembre nel municipio di Ostia.

Pubblicità
Pubblicità

Il Movimento 5 Stelle ha presentato per queste elezioni Giuliana Di Pillo. Il rappresentante condanna il silenzio delle altre formazioni politiche e condanna l’attacco ad un progetto che cerca di risanare l’ambiente e la morale di Roma. “Ma noi non ci faremo intimidire da loro che vogliono fermare il cambiamento", ha scritto Ferrara su Facebook. Ha detto che il sindaco Virginia Raggi ha previsto che i cassonetti verranno sostituiti e che si aumenterà la presenza della polizia nel municipio. #incendi #Elezioni Amministrative