Pubblicità
Pubblicità

Ci avviciniamo alla metà del mese di ottobre e l’istituto EMG ha pubblicato nuovi #Sondaggi politici. Le intenzioni di voto ai partiti fanno registrare delle novità rispetto alla scorsa volta. Il dato che più salta all’occhio è l’incremento di Lega Nord, ma nel Centrodestra non possono certo sorridere per questo, visto che tonfa pesantemente Forza Italia. Al vertice, invece, c’è una diminuzione del distacco tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, con il primo ancora al comando. Di seguito vi illustriamo le percentuali precise raccolte da ciascun partito.

EMG: crollo di Forza Italia, male anche i piccoli partiti

A guardare tutti dall’alto c’è sempre il PD con il 27,7%, ma rispetto alla settimana scorsa viene riscontrata una perdita dello 0,4%.

Pubblicità

Questo permette al #M5S di recuperare parecchio terreno. I pentastellati si trovano praticamente in scia (27,3%), avendo incrementato il loro valore dello 0,3%. Fa decisamente meglio il partito di Matteo Salvini (+0,6%), che va a consolidare il terzo posto con un discreto 14,5%. Arretra di parecchio, invece, Forza Italia. Per Silvio Berlusconi non è stata una settimana felice, visto il crollo (-0,7%), che l’ha portato al 12,8%. Il podio è ora più lontano. Nel Centrodestra, che nel complesso raccoglie il 33,4%, abbiamo Fratelli d’Italia al 5% (-0,1%). Non è il solo a cedere lievemente tra i piccoli. Infatti, abbiamo flessioni anche per Articolo 1 (-0,1%) e Alternativa Popolare (-0,1%), che si trovano appaiati al 2,2%. In calo anche il Movimento Animalista (-0,2%), che viene attestato all’1,1%.

Pubblicità

Fa registrare segnali positivi Sinistra Italiana (+0,1%), che si pota al 2,1%, così come Campo Progressista (+0,1%), che raggiunge l’1%. Le altre liste totalizzano il 4,1% (+0,5%). Prima di lasciarvi, invitandovi a seguirci per ricevere notizie su altri sondaggi elettorali [VIDEO], vi riportiamo aggiornamenti relativi alle regionali in Sicilia pubblicati da DEMOPOLIS.

DEMOPOLIS: sfida a due tra Musumeci e Cancelleri

Le elezioni regionali in Sicilia saranno attese tra poche settimane. L’istituto di ricerche ha pubblicato il consenso ai candidati da parte dei cittadini. Ad oggi sarebbe una sfida tra Nello Musumeci e Giancarlo Cancelleri. Il primo, appoggiato dal Centrodestra con alcune liste locali, raccoglie il 34,5%, mentre il secondo, sostenuto dal movimento di Beppe Grillo, ottiene per ora il 32%. Non va certo bene al candidato del Centrosinistra, Fabrizio Micari, che si attesta al 22,5%. Complice è la scissione delle liste di Sinistra, che appoggiano Claudio Fava (9%). Gli altri raccolgono il 2%. #Serie C