"Vietato l'ingresso ai bambini". È  ciò che ha stabilito il proprietario di un noto ristorante di #Roma. Considerato uno dei migliori ristoranti della Capitale, "La fraschetta del pesce" è il punto di riferimento di numerosi clienti. A quanto pare, però la decisione presa dal proprietario del famoso locale sta già creando parecchio scompiglio tra gli utenti dei social network.

La decisione è categorica: i bambini non possono entrare

Questo è quanto viene decretato dal gestore del locale, il cui vero nome è Marco e al quale tutti hanno attribuito come soprannome "il comandante". Nessun bambino al di sotto dei 5 anni ha il permesso di mettere piede all'interno del ristorante.

Pubblicità
Pubblicità

Il divieto si è poi esteso anche a passeggini e seggioloni. Marco giustifica la sua decisione: "L'ho stabilito per questioni di spazio". Una scelta che ha scatenato una sorta di rivolta da parte dei genitori.

A condividere tale iniziativa sono, invece, coloro che non hanno figli e che, spesso, non sono affatto tolleranti con quelli altrui. “Da due anni ho imposto questo divieto e fino a questo momento nessuno aveva avuto da ridire" - commenta il propietario del locale capitolino. Secondo alcune conclusioni tratte dal gestore del locale, tale ribellione nasce da un episodio precedentemente accaduto. A quanto pare, infatti, nei giorni precedenti, pare che l'imprenditore abbia rifiutato l'ingresso ad una cliente che aveva con se i suoi bambini.  "Probabile sia stata lei ad avvisare la stampa“, ha infine dedotto l'uomo.

Pubblicità

Grande scompiglio sui social network

La motivazione del proprietario, però, non è stata affatto credibile. Polemiche sui social network dove migliaia di utenti hanno intrapreso un serio dibattito nei confronti della questione, con pareri contrastanti. Forse il capitano vive una grande avversione verso i bambini, oppure è soltanto una strategia di marketing. Di fatto, però, la situazione non ha intaccato per nulla la notorietà del locale. Al contrario pare proprio che, da quando è stata sollevata tale questione, i clienti del locale siano addirittura raddoppiati.