Domenica prossima, 10 Aprile, si svolgerà la Maratona di #Roma, giunta alla 22esima edizione.In concomitanza, con ordinanza del Comune di Roma del 25 marzo, l’Amministrazione Capitolina, su disposizione del Commissario Straordinario di Roma Capitale, Dott. Francesco Paolo Tronca, ha disposto, o meglio confermato, l’ultima delle giornate “antismog” della stagione invernale 2015/2016, che prevede il blocco della circolazione veicolare all’ interno della ZTL “Fascia Verde”.

Poco male in effetti per chi parteciperà alla manifestazione e saranno in tanti: va detto, infatti, che la gara di “contorno” all' evento agonistico, ovvero la “Roma for Run”, prevede già circa 100.000 iscritti. Il percorso della Maratona si snoderà come di consueto nel centro storico della città con partenza e arrivo previsto in Via dei Fori Imperiali, in una posizione leggermente diversa rispetto al passato. Lo start e l'arrivo sono posizionati su Via dei Fori Imperiali, all’ altezza del Foro di Traiano e del Campidoglio.

Pubblicità
Pubblicità

  

Il percorso della Maratona

Il tracciato prevede il primo tratto di corsa verso la basilica di San Paolo, percorrendo l'Ostiense, per poi effettuare il primi passaggi del Tevere su Ponte Marconi e Testaccio e arrivare al Circo Massimo al km 13. Lungotevere fino all'altezza del Tribunale, il noto "Palazzaccio", di Piazza Cavour. Si costeggia, quindi, la Basilica di San Pietro al km 18. Ampio tratto nel quartiere Parti e indicazione di mezza Maratona in via della Giuliana. Si andrà quindi verso il Foro Italico e zona dell'Acqua Acetosa per poi tornare verso il centro fino a Piazza Navona, intorno al Km 37. Suggestivo passaggio al Traforo Umberto I (circa km 41) e via Nazionale con Largo Magnanapoli (circa km 41,5 con a destra, sullo sfondo, il Quirinale). Finale , come detto a via dei Fori Imperiali.

Pubblicità

Info utili

Visto il disagio che irrimediabilmente un evento del genere comporta, l’organizzazione della Maratona, sul proprio sito, ha pubblicato dei memorandum per partecipanti e per residenti onde alleviare il più possibile il disagio.  Lo stop riguarderà tutti i veicoli sino alla categoria EURO 5, dalle 7:30 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 20:30. Potranno circolare le categorie di veicoli meno inquinanti: metano, GPL, ibride, EURO 6 e ciclomotori due ruote quattro tempi EURO 2 e motocicli quattro tempi EURO 3.

Detto questo e vista la partecipazione massiva a un così grande evento suona quasi pleonastica la dichiarazione nel comunicato stampa del comune: “L’Amministrazione, al fine di agevolare la mobilità collettiva, ha dato indicazione ad ATAC di rafforzare il servizio, intensificando il numero di corse di bus e metro rispetto ad una normale domenica”. #Sport Roma