#Equitalia è una Società a totale controllo pubblico (per il 51% di proprietà dell'Agenzia delle Entrate e per il 49% dell'Inps) che effettua la riscossione di tributi, e non solo, in tutte le regioni Italiane, esclusa la Sicilia.

Per molti però è considerata da tempo alla stregua dello sceriffo inglese all'epoca di Robin Hood, o dei soldati che compivano razzie sui contadini all'epoca romana per conto dello Stato: tanti, troppi purtroppo i casi di cittadini ingustamente vessati per errore da parte della stessa Equitalia. Ma non basta perchè l'ultima inchiesta di corruzione e mala amministrazione, che ha visto protagonista Roma capitale, ha portato alla luce situazioni in cui i ricchi romani (che potevano permetterselo) erano in grado di corrompere alcuni funzionari della Società Equitalia per vedersi aumentate le rate di restituzione, o addirittura per vedersi cancellati i debiti con lo Stato.

Pubblicità
Pubblicità

Si parla del periodo 2011-2014, con alcuni dei dirigenti Equitalia che facevano il bello ed il cattivo tempo con i debiti degli imprenditori e dei cittadini romani, facendo perdere alla Società (e quindi allo Stato Italiano) tantissimi soldi, in cambio di prebende e piaceri personali.

Tra gli indagati (in tutto 10 persone) c'è la sorella dell'ex sindaco Gianni Alemanno, Gabriella, che tra l'altro oggi è il numero due dell’agenzia delle Entrate (socio di maggioranza di Equitalia), con l'accusa di abuso d’ufficio. Secondo gli inquirenti sarebbe intervenuta sulla riscossione di 2 cartelle esattoriali destinate all'amica Cinthya Orlandi: la Alemanno avrebbe interrotto la pratica ed un’azione di recupero presso terzi (Atac), portandole benefici per circa 80mila euro.

Gli altri dirigenti indagati sono invece degli ex: Salvatore Fedele, Giovanbattista Sabia e Alessandro Migliaccio sono già infatti usciti da Equitalia.

Pubblicità

Sotto accusa gli imprenditori Carlo De Rosa, Pietro Coci, Romano Bernardini, Luigi Novello e Rita Galletta, in qualità di funzionario del Banco di Napoli. Chiude il menù degli indagati, appunto, la già citata Cinthya Orlandi, amica di Gabriella Alemanno. #Cronaca Roma