Domenica 26 e lunedì 27 giugno le ultime due date del concerto di Vasco Rossi 2016 a Roma. Di seguito la disponibilità e i prezzi dei biglietti per le due serate rimaste e la scaletta delle canzoni. Il Komandante è tornato. E lo fa alla grande. Dividendosi in quattro. Dopo aver conquistato Livigno, Vasco è entrato di prepotenza allo stadio Olimpico della capitale. Dimenticate ormai le voci di sue possibili 'dimissioni' da rockstar. Non sarebbe stato possibile. Sempre a Roma in questi giorni sarà di scena il Coca Cola Summer Festival

Il programma

La disponibilità dei biglietti del concerto di Vasco Rossi a Roma per il 26 e 27 giugno è ancora verde sul sito TicketOne, anche se in gran parte dei settori c'è il tutto esaurito.

Pubblicità
Pubblicità

Un biglietto in Curva Sud e Curva Nord laterale costa 41,40 euro. Per assistere al concerto sul prato il prezzo è di 63,25. Poco meno di 53 euro nei Distinti Nord Ovest. Questo per quanto riguarda la giornata di domenica. Maggiore la disponibilità per lunedì 27. In Tribuna Monte Mario 69 euro. In Curva Nord e Curva Sud (anche sezione 'laterale') 41 euro.  

La sede del ritiro dei biglietti, nello stesso giorno del concerto (non prima), è l'ex ostello della Gioventù. Per chi non fosse del posto, l'ex ostello si trova all'inizio di Viale delle Olimpiadi. È possibile ritirare i biglietti a partire dalle ore 11 del mattino fino a poco prima dell'inizio dell'evento. Il consiglio è quello di recarsi qualche ora prima dell'avvio del concerto, in modo da evitare file e non perdersi nemmeno una canzone. 

Queste invece sono le canzoni in scaletta del concerto di Vasco Rossi. La prima è 'Lo show'.

Pubblicità

Dunque seguono 'Lo vedi', 'Deviazioni', L'uomo più semplice' e 'Come vorrei'. La top 10 è conclusa dai brani 'Accidenti come sei bella', 'Un gran bel film', 'Sono innocente ma', 'Guai', 'Il blues della chitarra sola'. Si riparte poi con 'Manifesto futurista', 'Interludio', 'Gli spari sopra'. Quindi due Medley, uno rock e uno acustico, dove Vasco delizia i suoi fan con brani quali 'Mi piaci perché' e 'Una canzone per te'.

Metà concerto ormai è superato. La 17^ 'stazione' è 'Quante volte', seguita da 'Stupendo', quindi dalla fase 'sballi ravvicinanti del 3° tipo, dove il Komandante accenna ad alcuni brani 'forti', tra cui 'Ti taglio la gola'. Il gran finale vede protagoniste tutti i più grandi successi di Vasco. Da 'Rewind' a 'Siamo Soli', passando per 'Vivere non è facile' e 'Ormai è tardi'. Quindi spazio a 'Sally' (questa canzone verrà alternata a Vivere, Senza Parole e Un senso), 'Siamo solo noi', 'Vita Spericolata' e 'Albachiara'.    #Musica #Cultura Roma