Mai si sarebbe potuto immaginare un epilogo simile a quello che sembrava un banale incidente stradale. Invece il tarlo della #gelosia per la fine di una storia d'amore hanno sconvolto la borgata di #fidene, portando gli uomini della Polizia di Stato ad arrestare un 40enne per tentato omicidio. Dopo il piromane di Val Melaina, ancora occhi puntati quindi su questo quadrante della Capitale.

La ricostruzione dell'incidente stradale

Il fatto sarebbe di qualche giorno fa, ma il provvedimento giudiziario sarebbe arrivato solo nelle scorse ore. Era una mattina come tante altre quando un uomo, dopo aver accompagnato la propria compagna al lavoro, sarebbe stato speronato da un presunto #pirata della strada.

Pubblicità
Pubblicità

Immediatamente sono arrivati sul posto gli uomini del vicino Commissariato di Polizia, allertati per quella che sembrava una normale lite stradale scaturita in seguito a un incidente. Arrivati sul posto però lo scenario che sarebbe stato loro illustrato sarebbe stato ben diverso. Gli agenti hannotrovato un uomo a terra in via Pienza, che avrebbe raccontato loro di essere stato deliberatamente speronato mentre era alla guida del proprio scooter e di essere poi stato preso a calci e pugni, prima di essere lasciato a terra sanguinante.

Il movente della gelosia

Scattate immediatamente le indagini per risalire al pirata della strada che avrebbe investito l'uomo, gli agenti sono risaliti all'ex fidanzato della compagna del ferito, V.G. di 40 anni con precedenti di Polizia, che probabilmente non aveva accettato la fine della loro relazione.

Pubblicità

Così l'aggressore aveva atteso che la donna arrivasse a lavoro per poi seguire il suo nuovo compagno.

L'arresto per tentato omicidio

Arrivati a casa di V.G. gli uomini del commissariato di Fidene hanno trovato l'uomo ubriaco e con i vesti ancora sporchi del sangue del ferito, che nel frattempo era stato ricoverato al policlinico Gemelli in attesa di essere operato, ma non in pericolo di vita. Il pirata della strada geloso invece è stato arrestato per tentato omicidio, in attesa di comparire davanti al tribunale. Resta aggiornato su quello che accade a Roma, cliccando il tasto Segui in alto vicino al titolo.